fbpx

Riflessione sul progetto Cremonese dati statistici alla mano...

Cremonese
La Cremonese in campo a Parma al debutto in B nel 2017: nessuno di quei giocatori veste più il grigiorosso

Siamo alla vigilia di una partita molto delicata, una partita in cui Bisoli si gioca la panchina (se perde difficile pensare in una riconferma: di nomi ne girano tanti, Longo, Donadoni, Zenga per citarne alcuni, divertitevi pure, noi per il bene della Cremonese faremo il tifo per una grande vittoria, vogliamo vittorie non continue rivoluzioni). Dal 1 dicembre poi Braida entrerà ufficialmente in carica come direttore generale della Cremonese. Bene, a questo punto vogliamo fare qualche riflessione sulla situazione tecnico-sportiva della Cremonese. Siccome stiamo per muovere critiche importanti e siccome la realtà non è mai tutta nera o tutta bianca, prima di tutto sarà bene mettere in evidenza le cose positive: 

1) Siamo in B per il quarto anno di fila ed è la prima volta del post-Luzzara: per anni abbiamo mangiato pane nero in C e C2, non dimentichiamocelo!

2) Abbiamo una solidità finanziaria invidiabile (mentre le vicine Pavia e Mantova ma anche Varese, Como, Pro Patria, Reggiana, Piacenza e via dicendo sono fallite tante volte in questi anni e sono sempre piene di problemi, ogni tanto troviamo qualche matto che ci dice "meglio che questa proprietà se ne vada", sia chiaro che per noi è pazzia anche solo pensarlo, con tutti gli errori che pur può avere commesso!) e di conseguenza lo stadio è stato sistemato alla grande e abbiamo un centro sportivo invidiabile.

3) La serie A non è un obbligo, è un lusso: dal 1929 la Cremonese ci ha giocato 7 campionati in 92 anni! Per inciso, la categoria in cui abbiamo militato di più è la C non la B

Tutte queste cose le abbiamo ben presenti in mente e ringraziamo Arvedi e i suoi collaboratori (tecnici, giocatori e quanto altro). Molto bene, ora vediamo cosa non va. 

Potremmo riassumere le cose che non vanno in una sola parola: progetto. A oggi, non c'è mai stato, non con solidità, non con continuità, mai in 13 anni. La sua assenza ha determinato che i risultati, per quanto non disprezzabili del tutto (siamo appunto in B da anni), non siano proporzionali agli investimenti immensi (di cui siamo grati, non sono scontati o obbligatori).

Possiamo dimostrarlo. Dal ritorno in B nel 2017 abbiamo avuto come allenatori Tesser, Mandorlini, Baroni, Rastelli e Bisoli. Sono cinque allenatori in tre stagioni e un pezzettino e già si parla di fare arrivare un sesto. Sempre colpa dell'allenatore? Noi non siamo convinti e siamo stufi di cambiare mister alle prime sconfitte. Lo scorso anno si contestava Rastelli, abbiamo cambiato allenatore e le cose non sono migliorate. E' normale che sia l'allenatore il primo a pagare (e Bisoli sicuramente ha le sue colpe: questo deve essere chiaro, ha sempre detto che avallava il mercato e alcune delle sue scelte noi non le condividiamo, poi la classifica parla, non può essere deresponsabilizzato). Abbiamo avuto anche questi dirigenti: Giammarioli, Rinaudo, Bonato (se non consideriamo Armenia che è responsabile della parte amministrativa). Mai un allenatore due stagioni intere, mai un dirigente. Questo stato di cose non dura da ora, ma dal 2007. Veniamo ai giocatori. Siamo all'inizio della quarta stagione e abbiamo già avute 73 giocatori impiegati almeno una partita, pari a 18 giocatori nuovi a stagione. Eccoli:

RAVAGLIA

UJKANI

POL GARCIA

ALMICI

RENZETTI

CLAITON

CINAGLIA

MARCONI

CANINI

PROCOPIO

SALVIATO

CASTROVILLI

CAVION

SCARSELLA

ARINI

CINELLI

MACEK

MAIORINO

PESCE

SBRISSA

CROCE

SCAMACCA

PICCOLO

PAULINHO

MOKULU

SCAPPINI

BRIGHENTI

GOMEZ

CAMARA

PERRULLI

RADUNOVIC

AGAZZI

CARACCIOLO

TERRANOVA

MOGOS

KRESIC

MIGLIORE

DEL FABRO

RONDANINI

STREFEZZA

CASTAGNETTI

EMMERS

SODDIMO

MBAYE

GRECO

BOULTAM

LONGO

MONTALTO

CARRETTA

STRIZZOLO

VOLPE

BIANCHETTI

ZORTEA

RAVANELLI

CRESCENZI

VALZANIA

GUSTAFSON

KINGSLEY

DELI

GIRELLI

PARIGINI

CELAR

PALOMBI

CERAVOLO

CIOFANI

ALFONSO

FIORDALISO

FORNASIER

VALERI

PINATO

NARDI

GHISOLFI

BUONAIUTO

Nessun giocatore dell'attuale rosa è a Cremona da prima del 2018: vuole dire che al massimo è alla sua terza stagione qui. Non hanno nemmeno il tempo di farsi conoscere e affezionarsi.

Vi invitiamo poi a leggere i nomi dei ragazzi impiegati. Gli unici giovani del vivaio sono Girelli e Ghisolfi e al momento in cui scriviamo vantano 2 presenze in due in campionato. 

Bene. Questo stato di cose, ancora una volta, dura dal 2007, non da ora, dall'inizio dell'era Arvedi. Negli anni ne abbiamo parlato spesso, potete leggere questi articoli per approfondire:

https://www.sportgrigiorosso.it/cremonese/11360-cremo,-la-rivoluzione-permanente-continua.html

https://www.sportgrigiorosso.it/us-cremonese/tutte-le-news/24711-la-rivoluzione-culturale-di-tesser-pu%C3%B2-aver-ragione-a-patto-che.html

https://www.sportgrigiorosso.it/us-cremonese/tutte-le-news/36363-la-rivoluzione-culturale-di-tesser-un-anno-dopo.html

L'unico momento in cui abbiamo visto una svolta è stato ai tempi di Tesser (tralasciando il discorso giovani del vivaio che non giocavano neanche in quella Cremonese) con la conferma del blocco promosso in B e l'allenatore e il ds confermati ma non si è arrivati alla fine della seconda stagione (per inciso quando per una volta non abbiamo esonerato il mister nel momento del disastro, cioè il 3-0 a Piacenza, la squadra si è compattata e ha vinto il campionato).

Siamo consapevoli che il calcio è cambiato. Non si può più vedere la stessa formazione negli anni a filastrocca tipo Rampulla-Montorfano-Garzilli-Gualco e via dicendo, è triste ma non funziona più così. Se guardate però le altre squadre, soprattutto quelle meglio gestite, hanno dei punti fermi. Magari non tantissimi, ma hanno un dirigente, il tecnico e almeno 2-3 giocatori che vanno a formare un blocco storico che deve prendere in mano la squadra nei momenti difficili. In questa Cremonese quando le cose si fanno dure, chi la prende in mano?

C'è troppa impazienza, la proprietà cambia sempre alla velocità della luce alle prime difficoltà. Il cavaliere Arvedi (perché è sempre chi mette i soldi che comanda, su questo non abbiamo dubbi, anche giustamente) ha voglia di vincere ma purtroppo non è uno scacchista (gli scacchi vanno di moda, netflix docet): ha fretta e non ha pazienza. La fretta però è cattiva consigliera...

Quest'estate le scelte sono state molto discutibili e il campo lo sta confermando. Qualunque tifoso grigiorosso aveva dubbi sugli attaccanti, avendoli già visti tutti qui (anche se capiamo che riuscire a venderli era difficile fra contratti alti e poca richiesta, ma di fatto non abbiamo risolto il problema), qualche cessione non è stata digerita come quella di Arini (abbiamo l'impressione che non avesse un buon rapporto con qualcuno, ma vista da fuori non abbiamo certezze, trovare qualche tifoso che non volesse confermarlo è però difficilissimo e ci sarà un suo motivo se ha guadagnato la stima di tutti).

Queste però per noi sono cose secondarie, non perché queste scelte non siano importanti ma perché la prima cosa che serve è un progetto, un'idea, una filosofia che dia continuità e identità. Se l'hai, dopo diventa più facile gestire tutto. Se un gruppo funziona, qualunque giocatore gioca meglio, se non trova l'ambiente giusto qualunque giocatore rende meno: se non ci credete ripensate a quanto rendevano qua i giocatori dell'era Luzzara e a come rendevano quando lasciavano Cremona, poi confrontate con il rendimento a Cremona dei giocatori degli ultimi anni e il loro rendimento in altre piazze.

Ora è arrivato Braida e speriamo che con la sua esperienza riesca a darci non solo un'identità ma appunto continuità nel tempo (ora per esempio sta valutando Bisoli come giusto che sia: se decide di puntare su di lui che lo difenda, se lo cambia che chi arriva poi arrivi per costruire un progetto nel tempo e con la dovuta calma, ma non c'è bisogno che lo diciamo noi, Braida è un maestro ed è lui a insegnarlo a noi): puntiamo su di lui, in fondo ha saputo gestire un altro cavaliere ambizioso di vincere e impaziente che ha rivoluzionato il calcio. Se saprà gestire il nostro di cavaliere, ci sono tutte le condizioni per fiorire (fatte le dovute proporzioni, mica pretendiamo la coppa dei campioni neh!)...

Che tu guidi per Lavoro
per Passione
o per Piacere
da poco
con i Tuoi
O con chi Vuoi
Fallo senza pensieri
Affida le tue pratiche auto
a mani esperte
e goditi il viaggio
Via Bernardino Ricca, 7
26100 CREMONA
Tel. 0372 26227

Ultim'ora

02 Ago
17:06

SERIE B1: Offa: da Porto San Giorgio arriva Margherita Cicchitelli, prosegue la linea giovane targata Chromavi...

01 Ago
15:34

Canoa e Canottaggio: Welcome Back. Bissolati l'abbraccio ai quattro olimpici, premiati con le medaglie d'Oro della societ...

01 Ago
20:30

Tennis: Il bresciano Santi vince il torneo del Flora battendo in finale Particelli

01 Ago
20:24

Serie C: Il Pergo batte il Piacenza 3-2 in amichevole

01 Ago
20:07

Ciclismo: Federica Venturelli allunga la collezione di titoli italiani Allievi

01 Ago
20:02

Serie C Gold: Il Pizzi riparte: Mazzoleni confermato main sponsor, Parmigiani nuovo presidente

01 Ago
19:21

Prima categoria: Il Chieve firma il portiere Mattia Bonetti

01 Ago
19:05

Vanoli: Gli azzurri sfideranno la Francia nei quarti di finale olimpici: appuntamento alle 10.20 di martedì

01 Ago
18:40

Eccellenza: L'Offanenghese ufficializza l'arrivo di Mario Scietti

01 Ago
18:26

Cremonese: Cremo, presto per i giudizi ma sarà una Cremo propositiva

01 Ago
18:25

SERIE B1: Crema: Monica Fioretti prosegue il suo percorso in rossoblù

01 Ago
17:13

News: Il 7 agosto al Flora selezione per poter partecipare ai mondiali di calciotennis: un'occasione unica...

01 Ago
17:07

Seconda categoria: La rosa della Sported Maris 2021-2022

01 Ago
16:20

SERIE B1: Esperia: anche Chiara Ravera è di nuovo gialloblù, ora si attende il nuovo martello

01 Ago
1:11

Cremonese: Cremonese - Feralpisalò negli scatti di Ivano Frittoli

31 Lug
22:12

Cremonese: Lo Spezia annulla l'amichevole col Montebelluna per un positivo: il 6 sfida alla Cremo, si farà?

31 Lug
21:00

Seconda categoria: La rosa del Corona 2021-2022

31 Lug
20:52

Serie C: Pergo, niente amichevole col Fiorenzuola ma sfida alla Pro Sesto

31 Lug
20:48

Serie C: La Pergolettese annuncia l'arrivo del giovane centrocampista Zennaro

31 Lug
20:27

Cremonese: EX Colombo ufficializza il suo passaggio in prestito alla Spal

31 Lug
19:56

Cremonese: Pecchia:"Abbiamo bisogno di aumentare intensità, come logico"

31 Lug
17:02

Cremonese: La coppia Ciofani-Ceravolo firma la rimonta sulla Feralpi Salò: 2-1 per i grigiorossi

31 Lug
14:25

Triathlon: Un 8 il voto di Monica Bernasconi alla prima edizione del Triathlon Sprint città di Crema ‘Trofeo...

30 Lug
20:45

News: Ecco le rose del calcio cremonese 2021-2022

30 Lug
18:41

Eccellenza: Il Castelleone presenta il nuovo portiere

30 Lug
17:53

Canoa e Canottaggio: Quattro di coppia maschile, l'Italia chiude quinta. Gentili "Questo è un incubo"

30 Lug
16:04

Serie C Gold: Glibe porta a Soresina l'ex Thunder Pietro Baldi

30 Lug
15:36

SERIE B2: Colpaccio Piadena in p4 arriva Alessandra Vidi

29 Lug
22:43

Terza categoria: Il Gussola sceglie di non partecipare alla stagione Figc 2021-2022

29 Lug
22:38

News: Le squadre cremonesi iscritte alla Coppa Lombardia: l'elenco

29 Lug
22:19

Serie B: Pallacanestro Crema annuncia il ritorno di Seck

29 Lug
22:12

Serie C Gold: Gilbertina dopo Maghet conferma anche per Pala

29 Lug
22:08

Serie C Gold: Pizzighettone conferma Giubertoni e saluta Casali, Foti e Baldrighi

29 Lug
21:57

Serie D: Le Bees Offanengo ripartono con tanti volti nuovi

29 Lug
21:49

Serie C: La Pergolettese pesca in Spagna: arriva Vilanova Bernat dal Tarragona

29 Lug
21:47

Calcio femminile: Il Crema 1908 femminile riaccoglie Jenny Dossi

29 Lug
21:45

Serie D: Il Crema 1908 conferma i portieri Ziglioli e Pennesi

29 Lug
21:36

Vanoli: McNeace ha giocato in Finlandia: quel legame speciale fra Vanoli e basket finnico

29 Lug
21:28

Tennis: Marco Baruzzi vince il Terza categoria organizzato dal Tennis Astera

29 Lug
21:23

FootGolf: Circuito Stradivari Footgolf: Giulio Gennari si prende tappa e podio ma il campione è Luca Maranesi

Per la tua pubblicità

Concessionaria esclusiva
Tel: Elisa 333 9898566
Beppe 333 6865864
info@atenasrls.com
Via San Bernardo 37D - 26100 Cremona