Stroppa: “Grande prestazione ma restiamo sereni. Abbiamo un'altra montagna da scalare"

Cremonese
coverimage articleimage

Concessionaria De Lorenzi Concessionaria De Lorenzi

Con un roboante 4-1 la Cremonese asfalta il Catanzaro e vola in finale contro il Venezia. Mister Giovanni Stroppa, visibilmente soddisfatto, commenta la prestazione dei grigiorossi in sala stampa.

Mister, complimenti. Una grandissima vittoria. Risultato mai in discussione. E’ la migliore prestazione in stagione secondo lei, oppure si poteva fare qualcosa meglio?

“Il mio rammarico è sull’esito del campionato. Siamo la squadra più pericolosa, numeri alla mano, ma la meno efficace. Forse stiamo iniziando a raccogliere quanto seminato fin’ora, anche perché nelle scorse partite la prestazione c’è stata ma non siamo riusciti a raccogliere i frutti. E’ stata una partita molto ma molto, molto, difficile”.

Mister, la prestazione della squadra è stata ottima. Antov ha giocato alla grande e anche Vazquez ha giocato come sa. Anche Buonaiuto oggi schierato in campo è andato a segno.

“La squadra esprime una grande qualità di gioco e arriviamo in tanti davanti alla porta, non solo con gli attaccanti. Nel corso del campionato ho cambiato poche volte la formazione, mentre nelle ultime sei-sette partite ho cambiato tanto. E’ davvero una soddisfazione poter attingere da giocatori che vanno a tremila allora”.

Torniamo sull’importanza di raccogliere quanto seminato. Oggi sono andati in gol gli attaccanti: rispetto a gran parte del campionato è una tendenza che abbiamo visto invece nel finale di stagione. Sono arrivati insomma quei gol che aspetavamo dalle punte.

“E’ difficile soffermarsi sulla singola partita. Ci sarebbe da celebrare ma restiamo sereni e tranquilli. Oggi abbiamo scalato la prima montagna, giovedì prossimo dovremo scalarne un’altra contro il Venezia. In ogni caso, essere riusciti a superare il Catanzaro è davvero una grande soddisfazione”.

Mister, sofferiamoci sulla caratura dei singoli gol: il gran sinistro di Vazquez, la volé di Buonaiuto su una palla con il contagocce di Castagnetti. Poi il gol di Coda propiziato dal recupero di Antov e il tacco di Vazquez. Chiude Sernicola dopo la grande sgroppata di Collocolo sulla destra.

“Proprio così. Lavoriamo per questo, per segnare i gol. Mi ripeto: oggi abbiamo portato a casa una grande vittoria”.

La squadra ha continuato a lottare per tutta la partita e anche dopo il 2-0 e il 3-0 ha sempre spinto alla ricerca del gol, mostrando una grande voglia di aggredire fino all’ultimo.

“E’ il gioco che abbiamo visto questa sera che ci ha portato a essere aggressivi, anche perché se fai giocare il Catanzaro con tranquillità si corrono dei rischi”.

Quali sono le condizioni di Ravanelli?

“Ravanelli non si sentiva al 100%, per cui ho preferito non rischiarlo”.

Complimenti anche al pubblico, sia locale che ospite. Questa sera grande spettacolo sugli spalti.

“Come capita in questi casi, vorresti che il campionato non finisse mai. C’è un’unione, un feeling, c’è un’alchimia bellissima. Chiaro che giovedì ci aspetta un ostacolo chiamato Venezia e dovremo superarlo insieme, come fatto questa sera”.

Mister, rispetto alla partita di Catanzaro, ha lavorato sull’aspetto mentale della squadra? Quanto ha influito il fattore campo in queste due partite?

“A Catanzaro c’era una bolgia e non si capiva niente. Abbiamo avuto problemi a gestire il palleggio negli ultimi venti minuti, cosa che invece siamo riusciti a fare stasera. L’immagino che ho del Ceravolo è il pubblico che si alza in piedi al secondo gol della Cremonese per spingere la propria squadra, il Catanzaro, a reagire. L’ambiente è stato sicuramente condizionante – insiste Stroppa – come stasera del resto. Quando uno stadio soffia e freme, dà la spina, è bellissimo. La curva è stata straordinaria, come il resto dello Zini”.

Come si arriva alla parita contro il Venezia?

“Arriviamo forti entrambi. Il Venezia è una squadra fisica e di struttura. A questo punto della stagione diventa fondamentale l’episodio, speriamo di portarli dalla parte nostra e vincere una delle due partite”.

Per la tua pubblicità

Concessionaria esclusiva
Tel: Giuseppe 333 6865864
Via San Bernardo 37D, Cremona