fbpx Privacy Policy

Bisoli prepara una rivoluzione tattica:"Se giocare così non funziona cambio: non vado a sbattere contro un muro"

Cremonese

La situazione covid-19 è tornata a peggiorare e quindi la Cremonese ha scelto la modalità telematica per permettere a mister Bisoli di prendere la parola, per la prima volta dopo il ko col Vicenza. Il tecnico ci è parso carico e voglioso ma anche consapevole che eventuali ulteriori sconfitte porterebbero inevitabilmente a rendere insostenibile la sua posizione (sappiamo tutti come è fatto il calcio). Proprio per questo sta valutando di fare qualcosa di nuovo: è alle viste un cambio di modulo e di sistema di gioco (noi avevamo accennato l'argomento qui Si riparte con Bisoli: riflessioni sul momento grigiorosso e su problemi che sono strutturali).

Mister, classifica alla mano gli obiettivi sono cambiati?

"Assolutamente no. Io avevo parlato di mirare a stare nella metà sinistra della classifica e non mi rimangio le parole, siamo in difficoltà di risultati e per questo in debito con tutti ma gli obiettivi non cambiano e neppure la mia opinione sulla squadra".

Siamo ripartiti col gruppo collaudato dello scorso anno e pochi cambiamenti. Il mercato è stato soddisfacente al cento per cento?

"La società è stata brava e mi ha assecondato. Io ho confermato il gruppo con convinzione, voi mi prenderete per folle ma io credo ancora negli obiettivi che ci siamo posti".

Il centrocampo appare lento. E' un problema risolvibile?

"Quando ci sono tutti cioè Deli-Pinato-Valzania magari non siamo velocissimi ma neppure i più lenti. Abbiamo provato in questo avvio a cambiare modulo rispetto all'anno scorso e forse esalta alcuni nostri difetti, devo essere bravo a fare un passo indietro e valutare situazioni di gioco diverse".

Attacco: problema risolvibile?

"Io ho tenuto i giocatori anche per riconoscenza di quanto fatto l'anno scorso in grande difficoltà. Non è però colpa loro se non segniamo, la colpa è di tutti. Il 4-3-3 era più semplice da applicare rispetto a un 4-3-1-2. Vorrei ricordarvi però che Ciofani lo scorso anno ha segnato 3 gol nelle ultime 6 partite. In questa stagione siamo partiti bene nelle prime gare ma poi abbiamo fatto fatica".

Siamo la squadra che tira di più dalla distanza e una di quelle che fa meno passaggi nella trequarti avversaria. E' un problema da risolvere portando più uomini in attacco o abbassandosi per avere più spazi da attaccare?

"Noi giochiamo molto nella metacampo avversaria ma siamo deficitari negli ultimi 16 metri. Forse partire da dietro potrebbe renderci più efficaci. Non penso di giocare basso come lo scorso anno quando gli obiettivi erano diversi ma avere più spazi da sfruttare ci darebbe più libertà".

Buonaiuto finora è sempre entrato dalla panchina: potremmo vederlo titolare nelle prossime partite?

"Ci ho appena parlato, ha ritrovato la condizione che non aveva, a Cagliari forse l'ho spremuto un po' troppo ma ora è giunto il suo momento, ha caratteristiche che ci mancavano. Chiaro che deve guadagnarsi il posto lavorando bene in settimana, questo vale sempre".

La sosta per noi è positiva o negativa?

"Sarebbe meglio giocare dicono in tanti ma secondo me avere quindi giorni per lavorare sarà utile. Questo è un buon gruppo ma l'identità che abbiamo provato a dare non basta, dobbiamo cercare di avere di più".

Ci dobbiamo aspettare un cambio di moduli o solo di modo di interpretarlo?

"Cambieranno anche i numeri dei moduli. Io credo che potremmo provare il 3-5-2. Contro il Vicenza non riuscivamo ad andare sugli esterni, col 3-5-2 potremmo ovviarlo, chiaro che serve una seconda punta veloce e occorre che l'attaccante svari su tutto il fronte. Gaetano potrebbe giocare mezzala essendo più coperto con questo modulo e potremmo sfruttare di più gli esterni. Abbiamo provato a giocare bene ma se non funziona non vado a sbattere contro il muro. L'anno scorso dopo due brutte sconfitte abbiamo fatto un filotto di risultati utili andando a Salerno come prima partita, speriamo di ripeterci. Sul piano mentale l'anno scorso era più difficile perché era una situazione dentro/fuori, ora siamo in un momento difficile ma c'è tempo".

Zortea potrebbe tornare protagonista?

"Non l'ho mai avuto a causa dei problemi fisici per due mesi, senza mai vederlo al campo. A Frosinone l'ho messo dentro mettendolo anche in difficoltà ma volevo dargli il segnale che abbiamo bisogno di lui. E' un giocatore importante in cui crediamo".

Dobbiamo lavorare per migliorare l'uscita del pallone da dietro?

"Guardate, siamo una delle squadre che lancia di meno. Anzi, abbiamo anche subito difficoltà per non voler buttare via palla come col Cittadella. Forse abbiamo abusato di questo e dobbiamo lanciare di più cercando la profondità".

Il mister ha chiuso la conferenza con una considerazione personale:"In questo momento sono crocifisso dalle critiche ed è normale, fa parte del gioco. Io sono però lo stesso di prima e ci credo ancora. Anche con voi giornalisti, è normale che ci siano critiche ma il mio rapporto non cambia con voi e vi rispetto allo stesso modo. Ci sono allenatori che di fronte alle critiche si chiudono a riccio, io voglio avere lo stesso identico rapporto di sempre con voi!"

Calendari e Classifiche

  • Progettiamo piscine e wellness
  • Progettiamo il tuo angolo di relax
  • Abbiamo tutta l'esperienza per realizzare il tuo sogno
  • E forniamo tutta l'assistenza di cui hai bisogno
  • Ampia gamma di prodotti per il trattamento dell’acqua
  • Con te 12 mesi l'anno
  • Vieni a trovarci nello showroom di Vescovato
  • Abbiamo la miglior soluzione per ogni esigenza
Piazza Roma, 8/9 - VESCOVATO (CR). Tel. 0372 1939167 / 338 4267355
  • Laghetto

  • AstralPool

  • zodiac

Che tu guidi per Lavoro
per Passione
o per Piacere
da poco
con i Tuoi
O con chi Vuoi
Fallo senza pensieri
Affida le tue pratiche auto
a mani esperte
e goditi il viaggio
Via Bernardino Ricca, 7
26100 CREMONA
Tel. 0372 26227
Dove si progetta il tuo futuro
CONSULENZA GRATUITA PER MUTUO AL 100%
Silver Sponsor

CATTERINI ROSINO

Attrezzature, Arredo Bar, Cucine Professionali

Via S. Bernardo, 23L, CREMONA +39 03 724 533 56 catterinirosinosrl@gmail.com

IMPIANTI Elettrici.
Civili e Industriali.

Tel:335 5441771.

ASPIRAZIONE
Centralizzata

Tel:335 5441771.

AUTOMAZIONI
Cancelli e Portoni.

Tel:335 5441771.

CITOFONIA
e Videocitofonia

Tel:335 5441771.

ALLARMI
E ANTIFURTO

Tel:335 5441771.

SISTEMI
Videosorveglianza

Tel:335 5441771.

ANTENNE TV
e SATELLITARI

Tel:335 5441771.

IMPIANTI
FOTOVOLTAICI

Tel:335 5441771.

SISTEMI DI
ILLUMINAZIONE

Tel:335 5441771.

G.E.A.R
Impianti Elettrici

Tel:335 5441771.