fbpx Privacy Policy

Altri tre mesi sprecati

Cremonese

Un giorno il mondo
L'han fatto tondo affinché tutto torni
Anche se tu non torni

Tedua, Chris Nolan, Vertigini

É tornato invece. Dopo un esonero salutato con soddisfazione da gran parte dell'ambiente grigiorosso, Massimo Rastelli si riprende il Trono di Spade cremonese, a tre mesi esatti di distanza: 8 ottobre - 8 gennaio. Baroni paga una media punti insufficiente e la sensazione di non esser riuscito, nemmeno lui, a dare continuità nè di prestazioni nè di risultati. L'ultimo scorcio di campionato lo testimonia: vittoria convincente col Perugia, ritmo interrotto causa il rinvio di La Spezia, pareggio con la Juve Stabia, in casa, sprecando l'impossibile ma concedendo pure troppo ad una neopromossa, tracollo a Pordenone, controllati mentalmente da Tesser per 80 minuti. Facciamo il punto della situazione.

Torniamo per un attimo agli inizi di ottobre. Cremonese-Cittadella 0-2, Rastelli sull'orlo dell'esonero. Non condividevamo la decisione, le ragioni sono contenute nell'analisi scritta all'epoca, che linkiamo qui: Vietato perdere la testa. Il mister pagò principalmente l'attrito con l'ambiente che lui stesso aveva colpevolmente contribuito a creare, con alcune dichiarazioni risalenti agli ultimi strascichi della gestione Rinaudo. L'arrivo di Bonato coincise con una rettifica immediata dello stesso allenatore, suggerita molto probabilmente dal direttore sportivo, conscio dell'importanza della questione comunicazione. Tuttavia, quelle parole contribuirono a formare un sostrato di antipatia che alla lunga ha amplificato le difficoltà riscontrate sul campo. Tanto vale ricordare che, prima della sconfitta interna col Cittadella - Cremonese in dieci dal 28esimo del primo tempo - erano state collezionate due vittorie ed un pareggio, un solo gol al passivo. Non certo numeri da crisi sparata: ma la delicata situazione nei rapporti extra campo, unita alle pressioni dopo un mercato dai fuochi artificiali, hanno contribuito e non poco alla decisione di scegliere una nuova guida tecnica.

Marco Baroni non è stata l'opzione migliore per sostituirlo? Forse, ma erano ben pochi gli allenatori disponibili, a ottobre, in grado di uscire vivi da una situazione così esplosiva. Squadra discontinua, identità visibile solo a tratti, giocatori sottotono, pressioni esterne ed un calendario durissimo da subito. Probabilmente qualunque altro mister tesserabile se la sarebbe vista ugualmente brutta. Eppure, non tutto è da buttare: la squadra si è conservata piuttosto solida, strappando pareggi difficili come al Castellani e rimontando allo Zini col Frosinone. La stessa sconfitta a Benevento è viziata da una rete in fuorigioco di Coda. Un 1-1 a Pescara, oltretutto in rimonta, non è malaccio. Nemmeno Baroni, però, ha saputo risolvere il problema del gol, anche perchè non è lui che scende in campo: se la batteria di attaccanti mette insieme numeri ridicoli non può essere sempre colpa di chi siede in panchina.

L'esonero ci lascia comunque molto perplessi. A livello di tempistiche, ci pare piuttosto insensato: perchè aspettare l'8 gennaio, quando Pordenone-Cremonese si è giocata il 29 dicembre? Vero, gli allenamenti sono ripartiti solo ieri, ma il dubbio permane. Altro dato di fatto, lo spreco di tre mesi di lavoro del mister, che qualcosa, seppur tra estreme difficoltà, aveva portato, e avrebbe magari meritato qualche ritocco sul mercato. Così sembra di tornare indietro ad inizio ottobre, oltretutto con un allenatore i cui rapporti con l'ambiente non sono certo migliorati. Praticamente un girone sprecato. Sperando che Rastelli abbia idee chiare e semplici, e sul mercato si usi buonsenso. Perchè il tempo per costruire ormai è ridotto agli sgoccioli.

  • Progettiamo piscine e wellness
  • Progettiamo il tuo angolo di relax
  • Abbiamo tutta l'esperienza per realizzare il tuo sogno
  • E forniamo tutta l'assistenza di cui hai bisogno
  • Ampia gamma di prodotti per il trattamento dell’acqua
  • Con te 12 mesi l'anno
  • Vieni a trovarci nello showroom di Vescovato
  • Abbiamo la miglior soluzione per ogni esigenza
Piazza Roma, 8/9 - VESCOVATO (CR). Tel. 0372 1939167 / 338 4267355
  • Laghetto

  • AstralPool

  • zodiac

Che tu guidi per Lavoro
per Passione
o per Piacere
da poco
con i Tuoi
O con chi Vuoi
Fallo senza pensieri
Affida le tue pratiche auto
a mani esperte
e goditi il viaggio
Via Bernardino Ricca, 7
26100 CREMONA
Tel. 0372 26227

CATTERINI ROSINO

Attrezzature, Arredo Bar, Cucine Professionali

Via S. Bernardo, 23L, CREMONA +39 03 724 533 56 catterinirosinosrl@gmail.com

Dove si progetta il tuo futuro
CONSULENZA GRATUITA PER MUTUO AL 100%
Silver Sponsor
 
 

IMPIANTI Elettrici.
Civili e Industriali.

Tel:335 5441771.

ASPIRAZIONE
Centralizzata

Tel:335 5441771.

AUTOMAZIONI
Cancelli e Portoni.

Tel:335 5441771.

CITOFONIA
e Videocitofonia

Tel:335 5441771.

ALLARMI
E ANTIFURTO

Tel:335 5441771.

SISTEMI
Videosorveglianza

Tel:335 5441771.

ANTENNE TV
e SATELLITARI

Tel:335 5441771.

IMPIANTI
FOTOVOLTAICI

Tel:335 5441771.

SISTEMI DI
ILLUMINAZIONE

Tel:335 5441771.

G.E.A.R
Impianti Elettrici

Tel:335 5441771.