fbpx Privacy Policy

Attenti a quei due: Palombi - La Belva, Crotone KO

Cremonese

Prego sedetevi comodi, sta cominciando lo show

Salmo

Lo show, quello vero, si concentra tutto al minuto 43. Una sequenza che scorre rapidissima, scivola via filtrata dagli occhi e colpisce dritto al cuore. Sì, perchè se ogni tanto il calcio regala ancora emozioni, è tutto merito di istanti così. Palombi riceve al centro del campo, si gira, in testa un pensiero fisso: la porta. Davanti a lui Golemic, Marrone e Gigliotti, parzialmente distratti da Ceravolo che accompagna l'azione. Quei tre legni difesi da Cordaz, inizialmente molto piccoli in lontananza, si fanno sempre più vicini, in quei brevi lunghissimi attimi attraversati dalla corsa selvaggia, a briglia sciolta di Speedy Simone, la palla che fende il prato dello Zini come una raffica di vento divide l'erba alta della prateria. Tocco dopo tocco, centimetro dopo centimetro, e quella musica distante diventò sempre più forte, citando De Andrè. Palombi entra in area, sterza una prima volta, congela il tempo per un istante, si riappropria della quarta dimensione, sterza una seconda volta, anticipa Cordaz di mezzo esterno, mette dolcemente a nanna il pallone in rete. Tutto bellissimo.

Applausi, applausi, applausi, applausi
Novanta minuti di applausi

6-Cremonese-Crotone-2-1-21-09-2019-Palombi-semina-la-difesa-e-rete-308.JPG

Ma Cremonese-Crotone non è soltanto questa gemma, incastonata alla fine del primo tempo, decisiva nel tagliare le gambe agli avversari a pochi minuti dall'intervallo. Rastelli azzecca il piano gara, abbassando notevolmente il baricentro della squadra rispetto alle ultime maldestre uscite, regalando campo da aggredire in ripartenza alle frecce Palombi e Ceravolo. Già, CeroBelva: impalpabile a Pisa, oggi straripante. Ormai da qualche annetto lo Zini non si regalava una punta così, leonino nel creare occasioni in serie, tigresco nel pressing e nella difesa del pallone, ruggente a tutto campo quando svaria sul fronte offensivo. Due occasioni per affilare gli artigli, poi l'affondo al minuto 22: corner di Castagnetti, sputa il pallone la difesa crotonese, Mogos calcia una bordata a cui solo un signor portiere come Cordaz può opporsi. Ma la zampata felina della Belva non perdona.

Cremonese-Crotone-2-1-21-09-2019 058.JPG

Il reinserimento di Arini in mediana ha pagato. Pure Castagnetti ne ha beneficiato, più sicuro e anche mentalmente libero di alzarsi in pressing, sapendo di avere le spalle coperte dalla katana del fido Samurai. Effetto domino, Valzania è sembrato assecondare la buona tenuta del centrocampo, con fisico e personalità: le potenzialità ci sono, a lui esprimerle. 

Cremonese-Crotone-2-1-21-09-2019 083.JPG

A occhio, l'atteggiamento più prudente e la maggiore densità difensiva ha influito positivamente sulla prestazione della linea a tre, la BCC Bianchetti-Claiton-Caracciolo, più a loro agio nel difendere con meno campo alle spalle. Salvo alcune occasioni colpevolmente concesse, vedi l'1-1 dove Zanellato sbuca all'ombra del gigante Simy, quanto a corpo a corpo in area di rigore i tre centrali hanno confermato di saperci fare. Si è sofferto soprattutto nella prima metà della ripresa, con la salita in cattedra di Ahmed Benali, eccellente incursore negli half-spaces aperti dai movimenti sempre molto intelligenti del nigeriano, centravanti preziosissimo e molto generoso.

Cremonese-Crotone-2-1-21-09-2019 454.JPG

Semplice semplice: estremizzando, Rastelli l'ha vinta così. Nulla di troppo elaborato. La linea a tre del Crotone palesa qualche limite a difendere alto? Benissimo, ci abbassiamo, chiudiamo più spazi possibile e ripartiamo a campo aperto. La squadra ha gradito, mettendo in pratica la lezione alla lettera. Palombi e Ceravolo hanno fatto il resto. La strada è tracciata: semplicità nelle istruzioni, mettere i giocatori in condizione di esaltare il più possibile le proprie caratteristiche, con un occhio al tipo di avversario. Avanti così.

Cremonese-Crotone-2-1-21-09-2019 484.JPG

  • Progettiamo piscine e wellness
  • Progettiamo il tuo angolo di relax
  • Abbiamo tutta l'esperienza per realizzare il tuo sogno
  • E forniamo tutta l'assistenza di cui hai bisogno
  • Ampia gamma di prodotti per il trattamento dell’acqua
  • Con te 12 mesi l'anno
  • Vieni a trovarci nello showroom di Vescovato
  • Abbiamo la miglior soluzione per ogni esigenza
Piazza Roma, 8/9 - VESCOVATO (CR). Tel. 0372 1939167 / 338 4267355
  • Laghetto

  • AstralPool

  • zodiac

CATTERINI ROSINO

Attrezzature, Arredo Bar, Cucine Professionali

Via S. Bernardo, 23L, CREMONA +39 03 724 533 56 catterinirosinosrl@gmail.com