fbpx Privacy Policy

Arini ti mette Leali

Cremonese
foto di repertorio

Un sogno, fu un sogno, ma non durò poco

Fabrizio De Andrè, Un Medico

No, non durò poco, questo sogno che nemmeno pensavamo esistesse. Una rincorsa quasi involontaria, partita implicitamente in piena lotta salvezza ed ora, magicamente, con l'ottavo posto nel mirino. Una rincorsa che pareva destinata ad interrompersi, a spezzarsi per sempre, proprio oggi, in uno Zini che iniziava a crederci, lo 0-0 inchiodato nel legno. Eppure, questa pazza cavalcata, nata da uno scavetto di Emmers col Benevento, passata per le scorribande di Croce al Picchi, certificata dalla bordata di Piccolo a Cittadella, sembra appassionare gli Dei del calcio, decisi a gustarsela voracemente fino in fondo come noi mortali con Game of Thrones. Gli stessi Dei che, per regalarsi un'altra puntata, devono essere intervenuti ottenebrando per pochi attimi la mente di Leali, fin lì signore e padrone della propria porta. Pochi istanti per condannarlo a una papera sanguinosa. Pochi istanti per prolungare di altri novanta minuti questa serie tv grigiorossa. 

1-rete-Arini-pallone-sfugge-Leali-Cremonese-Foggia-1-0-28-04-19- 226.JPG

Primo tempo secondo le aspettative. Dopo aver messo in fila cinque vittorie e tre pareggi, dopo aver saccheggiato Cittadella ed aver blindato il discorso salvezza, sarebbe stato difficile aspettarsi una Cremo fresca e arrembante fin da subito. Si vede una squadra compatta dietro e forse poco decisa in avanti, piuttosto monotona nello spartito oppure eccessiva nel prendersi rischi ingestibili in fase offensiva. Il Foggia sfiora il palo su punizione con Mazzeo, ma su azione costruisce poco. 

Cremonese-Foggia-1-0-28-04-19- 166.JPG

Prima frazione che scivola via su ritmi molto controllabili. Nella ripresa, la Cremo è chiamata a crescere di tono e intensità per trovare i tre punti che la sparerebbero in orbita. Ci siamo, la squadra entra con la mentalità giusta, approfitta del Foggia a metà serbatoio -ripartenze più complesse- e dà un giro di vite al proprio baricentro. Ora la squadra è più alta, con una interpretazione quasi contiana della difesa a tre, con lo sganciamento in avanti di un centrale coperto dallo scivolamento dei compagni di reparto e dalla scalata del terzino. Molto precisa in fase difensiva -ottimo il coordinamento, in questo senso, di Castrovilli e Mogos- e ben strutturata per fagocitare le seconde palle, la Rastelli band mette le basi per creare occasioni. Caracciolo calcia al volo, Leali respinge. Castrovilli indovina l'angolino, ancora Leali a chiudere quasi a istinto, vista l'affollatissima area che gli impedisce la visuale. 

Cremonese-Foggia-1-0-28-04-19- 065.JPG

Così, tra cambi e perdite di tempo, si scivola in un batter d'occhio al minuto 90. Piazzato dalla trequarti, mischia, palla sputata su Arini che in tuffo la gira di testa. Palla morbida per Leali, che se la fa scivolare sotto le gambe, per poi toccarla con la destra e spedirla in rete. Per far esplodere una Curva capace, in avvio di gara, di presentare una coreografia da inserire direttamente sotto la voce opere d'arte.

Cremonese-Foggia-1-0-28-aprile-19- 006.JPG

Realisticamente parlando, la rincorsa playoff è tostissima, calendario alla mano. Siamo perfettamente consapevoli che uno stop a Carpi, dove già stanno affilando le armi per mercoledì, potrebbe essere già fatale. Ma che ci importa, in fondo? La Cremonese, a salvezza ormai raggiunta, sta continuando a correre. Se cadrà, la aiuteremo a rialzarsi e le faremo i complimenti. Per averci regalato questa piccola, grande illusione.

Vuoi davvero lasciare ai tuoi occhi 

Solo i sogni che non fanno svegliare?

Fabrizio De Andrè, La Canzone del Padre

Cremonese-Foggia-1-0-28-04-19- 274.JPG

Calendari e Classifiche

  • Progettiamo piscine e wellness
  • Progettiamo il tuo angolo di relax
  • Abbiamo tutta l'esperienza per realizzare il tuo sogno
  • E forniamo tutta l'assistenza di cui hai bisogno
  • Ampia gamma di prodotti per il trattamento dell’acqua
  • Con te 12 mesi l'anno
  • Vieni a trovarci nello showroom di Vescovato
  • Abbiamo la miglior soluzione per ogni esigenza
Piazza Roma, 8/9 - VESCOVATO (CR). Tel. 0372 1939167 / 338 4267355
  • Laghetto

  • AstralPool

  • zodiac

CATTERINI ROSINO

Attrezzature, Arredo Bar, Cucine Professionali

Via S. Bernardo, 23L, CREMONA +39 03 724 533 56 catterinirosinosrl@gmail.com

Dove si progetta il tuo futuro
CONSULENZA GRATUITA PER MUTUO AL 100%
Silver Sponsor
Che tu guidi per Lavoro
per Passione
o per Piacere
da poco
con i Tuoi
O con chi Vuoi
Fallo senza pensieri
Affida le tue pratiche auto
a mani esperte
e goditi il viaggio
Via Bernardino Ricca, 7
26100 CREMONA
Tel. 0372 26227

IMPIANTI Elettrici.
Civili e Industriali.

Tel:335 5441771.

ASPIRAZIONE
Centralizzata

Tel:335 5441771.

AUTOMAZIONI
Cancelli e Portoni.

Tel:335 5441771.

CITOFONIA
e Videocitofonia

Tel:335 5441771.

ALLARMI
E ANTIFURTO

Tel:335 5441771.

SISTEMI
Videosorveglianza

Tel:335 5441771.

ANTENNE TV
e SATELLITARI

Tel:335 5441771.

IMPIANTI
FOTOVOLTAICI

Tel:335 5441771.

SISTEMI DI
ILLUMINAZIONE

Tel:335 5441771.

G.E.A.R
Impianti Elettrici

Tel:335 5441771.