fbpx Privacy Policy

CT CreLo: il presidente Marco Spozio "L'ordinanza regionale è una triste certezza, stiamo comunque lavorando perchè il volley rimanga vivo"

pallavolonews

Il comitato Cremona Lodi ha pubblicato da qualche ora una lettera aperta a firma del presidente Marco Spozio dove si sottolinea la situazione attuale alla luce sia del nuovo DPCM che dell'ordinanza 620 della Regione Lombardia.

Sono giornate particolarmente convulse, con un susseguirsi continuo di notizie, interpretazioni, tentativi di trovare una soluzione a quello che è stato un torto subito e tanto altro-

"Chiaramente mi riferisco a come molte società hanno vissuto questo momento - precisa Spozio al telefono - dopo gli sforzi fatti per rendere le proprie attività sicure in ottemperanza ad uno dei protocolli più rigidi finora messi in atto"

È stata fatta una videoconferenza fra i presidenti dei CT della Lombardia e il Comitato Regionale, preceduta da una Consulta Nazionale, durante la quale è stato resa nota la comunicazione ufficiale della FIPAV relativa al prosieguo dell'attività; la nota l'avete letta certamente tutti, la FIPAV con un atto coraggioso e importante ha scelto di offrire a tutti i suoi tesserati l'opportunità di fare la cosa che tutti amano fare, giocare a pallavolo, ma nella nota avrete anche visto le ultime righe:

-In base alle normative regionali aggiuntive vigenti, in Lombardia e Campania l’attività seguirà iter ancora più restrittivi.-

Queste due ultime righe purtroppo fanno che si che questa giornata piena di aspettative ci dia una triste certezza, in Lombardia almeno fino al 6 novembre dobbiamo stare tutti fermi, ad eccezione di chi partecipa a campionati nazionali. Questo non vuol dire che la FIPAV regionale e i CT staranno fermi a subire questa imposizione, il Comitato regionale ha scritto all'assessore regionale e cercherà di ottenere riscontro alle sue domande e alle sue segnalazioni, e insieme cercheremo di fare tutte le pressioni del caso.

Dobbiamo però guardare avanti e prepararci ad accettare questa e altre decisioni che non ci faranno piacere, guardare avanti significa pensare al futuro, a come essere pronti quando ci ridaranno la nostra pallavolo; è in programma una videoconferenza fra tutte le commissioni gare dei CT, la commissione gare del CR, il presidente regionale e i presidenti dei CT per provare a pensare ad una ripartenza realistica, che ci possa dare l'opportunità di iniziare in sicurezza e con la certezza di concludere la stagione.

La nostra commissione gare porterà in videoconferenza una proposta che condividerà con tutti i colleghi e che ha in previsione una ripartenza a gennaio 2021, che non vuole dire che per forza sarà la data della ripresa, se ci sarà l'opportunità di iniziare prima, i calendari saranno pronti immediatamente.
Non è stata sicuramente una bella giornata, ma noi della pallavolo sappiamo andare oltre, vi terremo aggiornati ad ogni novità e/o informazioni che avremo."

Alla luce della situazione attuale che vede la curva dei contagi in crescita esponenziale e gli ospedali già parecchio sotto pressione (tra l'altro, notizia flash da Milano, sembra che il San Paolo sia già al collasso ed il Fatebenefratelli stia allestendo le tende nei cortili) non le sembra ottimistico prevedere una ripartenza a gennaio? 

"Forse si ma con una situazione molto instabile dobbiamo prepararci a riprendere le attività il prima possibile, è l'obbiettivo di tutti, ed il nostro comitato deve essere pronto".

Quali sono le prime mosse?

"Come detto abbiamo in calendario un confronto con altri CT e stiamo pianificando tempi e ritmi per una ripresa entro le date previste. Se a gennaio si potrà tornare in campo ad esempio sarebbe possibile portare a termine i campionati giovanili comprensivi di fasi regionali e nazionali"

Rimanendo ottimistici; per quanto riguarda le altre categorie quali potrebbero essere le soluzioni?

"Per i campionati senior la sfida è più ardua ma di certo non mancherebbero iniziative, su due piedi potrebbe essere una Coppa o un mini Campionato, ma in questo momento così incerto non possiamo ancora pianificare iniziative specifiche".

  • Progettiamo piscine e wellness
  • Progettiamo il tuo angolo di relax
  • Abbiamo tutta l'esperienza per realizzare il tuo sogno
  • E forniamo tutta l'assistenza di cui hai bisogno
  • Ampia gamma di prodotti per il trattamento dell’acqua
  • Con te 12 mesi l'anno
  • Vieni a trovarci nello showroom di Vescovato
  • Abbiamo la miglior soluzione per ogni esigenza
Piazza Roma, 8/9 - VESCOVATO (CR). Tel. 0372 1939167 / 338 4267355
  • Laghetto

  • AstralPool

  • zodiac

CATTERINI ROSINO

Attrezzature, Arredo Bar, Cucine Professionali

Via S. Bernardo, 23L, CREMONA +39 03 724 533 56 catterinirosinosrl@gmail.com

Che tu guidi per Lavoro
per Passione
o per Piacere
da poco
con i Tuoi
O con chi Vuoi
Fallo senza pensieri
Affida le tue pratiche auto
a mani esperte
e goditi il viaggio
Via Bernardino Ricca, 7
26100 CREMONA
Tel. 0372 26227
Dove si progetta il tuo futuro
CONSULENZA GRATUITA PER MUTUO AL 100%
Silver Sponsor
 
 

IMPIANTI Elettrici.
Civili e Industriali.

Tel:335 5441771.

ASPIRAZIONE
Centralizzata

Tel:335 5441771.

AUTOMAZIONI
Cancelli e Portoni.

Tel:335 5441771.

CITOFONIA
e Videocitofonia

Tel:335 5441771.

ALLARMI
E ANTIFURTO

Tel:335 5441771.

SISTEMI
Videosorveglianza

Tel:335 5441771.

ANTENNE TV
e SATELLITARI

Tel:335 5441771.

IMPIANTI
FOTOVOLTAICI

Tel:335 5441771.

SISTEMI DI
ILLUMINAZIONE

Tel:335 5441771.

G.E.A.R
Impianti Elettrici

Tel:335 5441771.