Casalmaggiore fulmina Cuneo in quattro set, le rosa regalano un'altra perla

SERIE A
coverimage articleimage

Concessionaria De Lorenzi Concessionaria De Lorenzi

Una bella VBC stende Cuneo in quattro set e mette in cassaforte tre punti d'oro per difendere il suo sesto posto in classifica. Nonostante il perdurare dell'assenza di capitan Dimitrova, non ancora tamponata da un mercato comunque in movimento, le rosa giocano una bella partita contro una Granda arrembante capace a tratti di mettere sotto pressione le più titolate casalesi soprattutto nel primo ed ultimo set.

DSC_8154.jpg

Casalmaggiore da continuità alla gran prestazione di sette giorni fa contro il Vero Volley (battuto 3-2 contro ogni pronostico) giocando una partita corale dove anche la panchina ha avuto un bel peso sul risultato scandendo cambi di ritmo e dando maggior imprevedibilità all'attacco rosa.

DSC_8260.jpg

Vittoria meritata al termine di un match bello e vibrante, "sporcato" solo dal calo del secondo set (3-0 / 9-16 / 14-21) che però non ha incrinato un risultato importante per il team di coach Pistola che ora si catapulterà in Coppa Italia. Mercoledì alle 20:30 la prima sfida in casa del Vero Volley mentre la regular season ripartirà sabato 4 febbraio con il match casalingo contro Scandicci.

DSC_0684.jpg

VBC Trasporti Pesanti 3
Cuneo Granda S. Bernardo 1
Parziali: 26-24, 17-25, 25-20, 25-22

VBC: Frantti 26, Malual 13, Melandri 11, Piva 4, Carlini 3, Lohuis 2, De Bortoli (L) / Sartori 6, Perinelli 6, Mangani 2, Scola. Ne: Dimitrova.
All. Pistola - Tettamanti

CUNEO: Szakmary 27, Kuznetsova 10, Cecconello 6, Hall 5, Giquel 1, Signorile, Caravello (L) / Diop 11, Caruso 1, Magazza 1, Drews, Klein. Ne: Gay.
All. Zanini - Gandini

stats
VBC Tot.Pt 73, Bp 29, V/P +30. Batt: 5ace 15err. Rice: 67%, 36%prf, 2err. Att: 54Pt, 36% su 146, 10err. 14 block.
CUNEO Tot.Pt 62, Bp 28, V/P +23. Batt: 2ace 9err. Rice: 55%, 25%prf, 5err. Att: 48Pt, 34% su 140, 9err. 12 block.

Sfida importante che entra nel vivo già dai primi scambi, Casalmaggiore spinge subito sull'acceleratore con Frantti, Malual  e Melandri trovando il primo sostanziale vantaggio sul 12-10. Cuneo "sente" il peso del risultato dopo cinque sconfitte delle ultime sei gare e cerca di sfruttare il buon avvio di gara facendo leva su Szakmary e Kuznetstova ben innescate da Signorile (16-13). Due errori consecutivi delle rosa ed il muro di Cecconello frenano il primo tentativo di fuga della VBC che corre ai ripari con il time out, la pausa però non giova alle casalesi che subiscono il punto del pareggio di prima intenzione (17-17). Casalmaggiore resiste grazie alla difesa dietro ed a Piva che prima sfodera un gran muro su Szakmary (20-18) poi bissa ceccinando Caravello. Lo sforzo però non basta a scrollarsi di dosso le ospiti che grazie a Diop agganciano sul 21-21 e trovano il controsorpasso nel momento più delicato del set (21-22) costringendo nuovamente Pistola a ricorrere al break. Al rientro Cuneo regala due punti d'oro (battuta e pipe a rete) per il 23-22 ma si rifà subito con Szakmary. Malual sull'onda della bella prestazione di sette giorni fa mette a terra il suo quarto punto (24-23), ci vuole però tutta la potenza di Frantti ed il muro marmoreo di Melandri per chiudere un primo set sanguigno sul 26-24.

DSC_8255.jpg

Conquistato di misura il vantaggio set la VBC cerca di spingere in avvio del secondo tempo (3-0 / 4-1), Szakmary e Signorile suonano la sveglia delle ospiti e con Diop e Kuznetsova Cuneo riaccende la sfida (4-4 / 5-7). Carlini se la gioca di prima intenzione per recuperare ma Diop sfodera una perla dai tre metri seguita da due attacchi vincenti consecutivi di Kuznetsova che regalano il 6-11. Coach Pistola cambia Malual per Perinelli ma sono sempre le piemontesi a condurre grazie a Szakmary, Hall e Cecconello (7-12 / 9-16). VBC sembra smarrita in questa fase che riserva troppi errori per le casalesi (5 in 9 scambi). Coach Pistola inserisce anche Scola e Mangani per provare a scuotere il sestetto, Mangani va subito a segno, Perinelli segue attaccando dalla seconda linea e con il mani fuori di Frantti del 12-19 questa volta è Cuneo a dover ricorrere al time out. Perinelli da continuità alla fiammata rosa (14-21) ma il divario accumulato è troppo ampio da colmare, Cuneo pareggia i conti chiudendo sul 17-25.

DSC_8225.jpg

Al terzo set la VBC riparte con Sartori e Perinelli in sestetto, come i avvio del precedente set le rosa partono bene grazie ad un buon turno di battuta (3-0) ed a un erroraccio delle ospiti (4-1). Malual, tornata in sestetto, cerca subito il riscatto personale (5-1). VBC questa volta c'è, stringendo i denti in ricezione e difesa mette nelle migliori condizioni Carlini che sforna ottime palle per Frantti, Melandri e Malual che fanno volare le rosa sul 12-7. Diop trova la reazione grazie al muro (14-9) Szakmary e Cecconello seguono a ruota portando le ospiti sul 14-12 che inizia a mettere pressione sulle rosa. Perinelli e Malual però incorniciano un mini break da 4-1 che rimette in sicurezza il parziale (18-13). Szakmary fa e disfa in battuta (19-14) mentre Frantti cerca di dare la spallata definitiva giocandosela sul muro (20-15). Coach Zanini cambia la diagonale per provare a cambiare il ritmo di gioco ma le piemontesi si concedono ancora diversi errori (22-17), Szakmary ci mette di nuovo del suo a tutto braccio ma questa volta è la VBC ad essere ormai in dirittura d'arrivo (25-20).

DSC_8271.jpg

L'avvio del terzo set è on fire, Cuneo cerca disperatamente di rimediare allo scivolone precedente alzando l'asticella in difesa ma la VBC ci crede e grazie a Frantti, Melandri, Malual ed il servizio di Perinelli scappa subito sul 7-2. Anche la difesa a muro rosa si fa uno scoglio (8-2) e costringe coach Zanini a reinserire Diop, l'opposto cuneese va subito a segno ma non scalfisce lo smalto della VBC che con Frantti e Melandri stampa a tabellone un perentorio 11-2 / 12-4 che metterebbe chiunque in crisi. Un paio di errori rosa permettono alle avversarie di limare un po' il gap (14-8), Diop e Szakmary cercano di togliere un po' di certezze alle rosa (17-12), Frannti da seconda linea mette a terra il primo attacco deciso degli ultimi otto scambi e con il tocco di seconda intenzione di Carlini la VBC riprende quota (+8 20-12) ipotecando i tre punti. Le piemontesi si affidano a Szakmary per provare l'ultimo assalto (22-15) Cuneo in parte ci riesce spingendo il punteggio sul 24-22 ma Frantti è perentoria nello scambio più caldo chiudendo sul 25-22.

Per la tua pubblicità

Concessionaria esclusiva
Tel: Giuseppe 333 6865864
Via San Bernardo 37D, Cremona