fbpx

Una Pomì sorprendente affossa Busto 3-1 e si porta a due punti dalla vetta

SERIE A

È una Pomì scintillante quella che scende in campo nel match di Santo Stefano contro la UYBA, un match dalle sfumature da finale che ha elettrizzato ed entusiasmato i 3400 che hanno invaso il Pala Radi.

004__261218.jpg

Le ragazze di Gaspari hanno fatto davvero scintille partendo non a mille ma almeno al doppio di quello che si è visto finora. Con due set assolutamente perfetti Arrighetti e compagne staccano le farfalle che sul 18-6 del secondo set (il primo vinto 25-19) sembrano ormai inermi, ma lo spettacolo no finisce qui, come è tradizione del volley di tutte le categorie dopo un set stellare arrivano regolarmente i problemi, Busto prende fiducia nel terzo grazie al trittico Herbots - Grobelna - Bonifacio e riesce ad invertire la rotta (13-25 nel terzo set) ma è al quarto tempo che si accende davvero la sfida, un set giocato costantemente sul filo del rasoio dove la tensione non ha risparmiato proprio nessuno (arbitri compresi che ad un certo punto hanno cominciato a pasticciare anche con il video check alzando ulteriormente il nervosismo).

012_COVER_____261218.jpg

Alla fine però è una splendida Casalmaggiore che si guadagna gli onori della penultima giornata d'andata recuperando dal 21-23 e andando a chiudere sul 26-24 tra i più che meritati applausi.

Pomì Casalmaggiore 3
Unet E-Work Busto 1
Parziali: 25/19 25/16 13/25 26/24

POMÌ: Spirito (L), Bosetti 17, Arrighetti 8, Carcaces 18, Kakolewska 9, Pincerato 2, Rahimova 18. panchina: Lussana, Marcon, Gray 1, Radenkovic, Cuttino 1. NE: Mio Bertolo.
All. Gaspari - Bertocco
Stats:
 Punti: V/P +49, 31 Bp, tot. 74. Block 7. Battuta: 8 ace, 3 err. Ricezione: 72% (46% prf) 6 err. Att. 59pt 50%, 8 err.

BUSTO: Herbots 21, Grobelna 13, Gennari 9, Orro 4, Leonardi (L), Bonifacio 12, Berti 1. panchina: Piani 4, Cumino, Meijners, Botezat 6. NE: Peruzzo, Bulovic. 
All. Mencarelli
Stats: 
Punti: V/P +41, 24 Bp, tot. 70. Block 6. Battuta: 6 ace, 8 err. Ricezione: 60% (34% prf) 4 err. Att. 58pt 50%, 4 err.

Vale Arrighetti inaugura il match delle rosa seguita a ruota da Polina che con un mani e fuori a tutto braccio  cerca subito di render chiare le intenzioni casalesi (2-1). Anche Kenia mette a terra la sua prima palla ed è di nuovo Polina a segnare il +2 con una diagonale teleguidata. Agni stampa il primo muro e Kenia picchia forte sulle mani di Grobelna per il 6-2. Busto si sveglia improvvisamente con Gennari e Bonifacio (6-4) il muro rosa e la battuta di Carcaces mettono subito pressione sulle farfalle e con Bosetti Casalmaggiore è già sul 9-6. La sfida è molto accesa sia sul campo che sugli spalti dove anche i Bustocchi si fanno sentire non poco. Grubelna da seconda linea tenta di ricucire (10-8) ma Polina in posto 4 non perdona (11-8). Berti sorprende il muro rosa ma così fa anche la fast potentissima di Capitan Arrighetti (12-9). Il contrattacco d'astuzia di Polina ed il primo tempo di Agni rimandano la Pomì sul +4 (14-10), Groblena ha la scena rossonera in mano (15-13) ed un errore dell'attacco rosa dà l'occasione a Busto di ricucire (15-14). A raddrizzare la situazione ci pensa la diagonale di Bosetti ed il successivo ace diretto di Kenia per il 17-14 che costringe Mancarelli a chiamare il primo time out. Pomì riparte potente lasciando poco e nulla al caso piazzando il 20-16, una svista arbitrale regala un punto alle bustocche ma è la stessa Polina che aggiusta mettendo a terra una palletta velenosissima (21-17). Nei passaggi finali Mencarelli inserisce Meijners (22-19) ma Kenia ben armata da Pincerato non dà tregua elle ospiti e prima con un primo tempo di tutta potenza poi con un altro ace diretto che fa alzare i decibel della curva rosa regala il primo set ball (24-19). Alla fine è il muro di Bosetti a chiudere il 25-19.

021__261218.jpg

L'avvio del secondo set sorride ancora alle rosa che dopo il murone di Pincerato del 4-1 gode sull'ace di Polina del 5-1 che demoralizza Busto. Il 6-1 è una diagonale potente dell'opposto rosa e per il 7-1 è sempre lei a firmare un'altro Ace ed il punto numero 8 arriva con un attacco a tutto braccio di Kenia. Busto è in balia delle casalasche  che infieriscono con Kenia e Bosetti per il 10-1 Meijners ci prova ma il muro di Casalmaggiore non lascia passare nulla (11-1). Il primo punto attivo delle farfalle è un muro di Bonifacio ma il 13-3 è, sia nel bene che nel male, tutta opera della Pomì che gode anche di quel pizzico di culo che non guasta mai (ace di bandella di Carcaces 15-3). Tra le fila di busto rientra Herbots che segna subito ma Bosetti non lascia un centimetro ed anche Agni mette a referto il suo Ace del 17-4. Un fortuito mani e fuori di Piani sembra voler sbloccare ma questa volta è Pincerato che contrattacca una palla vagante (18-6). Gennari riesce finalmente a dare coraggio alle compagne che tornano a giocare con Piani, Boatezat e Meijners ma Vale Arrighetti e Polina conservano il forziere da +10 (21-11). Agni al centro trasforma in oro quasi tutto quello che tocca mentre Kenia fa spazio a Lussana. Busto riesce a limare un paio di punti (22-14) ma spreca anche una battuta importante ed il tocco di Arrighetti in controtempo vale un altra set ball. Gennari annulla il primo ma l'attacco  da posto due di Pincerato (confermato dal video Check) chiude il secondo set sul 25-16.

031_kenia_261218.jpg

Busto parte agguerrita, ace di Botezat 5-3 Uyba. Altro ace di Botezat, 7-3 Busto e time out Pomì. Due attacchi potenti di Grobelna che conferma il momento positivo della Uyba, 10-4. Bosetti indovina il varco giusto e con una diagonale fa 7-12. La Pomì cerca di rimanere attaccata al set e di non far scappare le bustocche, Cuttino, subentrata a Pincerato nell’inversione della diagonale insieme a Radenkovic per Rahimova, fa 11-15. La Uyba spinge davvero forte, la terza frazione è un po’ lo specchio della seconda a parti invertite, Herbots, la migliore delle sue, con un attacco e un ace fa 22-12. Bosetti prova a tenere le sue attaccate al set, 13-23, coach Gaspari ripristina la diagonale. E’ un errore di Bosetti a chiudere la frazione 25-13 per la Uyba

038_busto_win_261218.jpg

L'inizio del quarto set sembra trascinarsi dietro i fantasmi di quello precedente ma le rosa rimangono comunque agganciate con l'ace di Bosetti (3-3) ed il primo tempo di Kenia (4-4). È l'attaccante cubana a portare avanti le rosa (5-4) ma le farfalle volano ancora alto con Boatezat (6-6), lo scambio del vantaggio casalasco è entusiasmate con tocchi al limite e salvataggi millimetrici, a chiuderlo in contrattacco è ancora Kenia che appena dopo firma anche il 9-7. Orro non si distrae (10-8) e nemmeno il muro di Boatezat su Arrighetti perdona (10-10). Il mani e fuori di Polina da coraggio così come la diagonale millimetrica di Cate Bosetti del 13-10. La curva Bustocca sembra aver finito il fiato ed anche le bandiere sventolano sempre meno mentre il "muro locale" ha ancora parecchio da dire. Pomì nel frattempo continua a lottare soprattutto in attacco ma inizia a scricchiolare in ricezione 14-14. Bonifacio dal centro cerca di spezzare l'equilibrio ma è un errore delle rosa a concedere il 15-17. Con Cumino entrata al servizioAgni trova la fast del 16-17. La confusione dei giudici di campo non aiuta a trovare la lucidità necessaria (prima si sbaglia a segnalare il check, poi da contesa, poi ancora si ricorre al checK per l'in/out), in campo ci si lamenta anche per il tempo perso.

043_win_261218.jpg

È Agni a rivendicare subito il punto con la fast del 17-18 ma la Pomì pasticcia in attacco e Busto stacca il +3 (17-20). Cate Bosetti ci mette tutta la grinta che ha per ribaltare la situazione e dopo aver disegnato la diagonale del 18-20 pittura anche un muro pazzesco du Boatezat (19-20). Il pareggio arriva con un errore di Grobelna ma il video check smentisce (20-22). Bosetti in questa fase è l'unica a sostenere Casalmaggiore che anche a muro inizia a scricchiolare (21-23). Il mani e fuori di Polina seguito dall'Ace di Arrighetti recupera in extremis (23-23) e dalla curva parte il "chi non salta non ci crede" che ha fatto storia in europa. Busto però riesce a tagliare il traguardo del set ball grazie a due ricezioni granitiche di Orro, Kenia fa il suo miracolo (25-24), l'errore Bustocco sembra aver regalato tre punti insperati ma ci vuole di nuovo il video check per confermare quella che forse è la più bella vittoria delle rosa di questa stagione.

039__261218.jpg

 
  • Progettiamo piscine e wellness
  • Progettiamo il tuo angolo di relax
  • Abbiamo tutta l'esperienza per realizzare il tuo sogno
  • E forniamo tutta l'assistenza di cui hai bisogno
  • Ampia gamma di prodotti per il trattamento dell’acqua
  • Con te 12 mesi l'anno
  • Vieni a trovarci nello showroom di Vescovato
  • Abbiamo la miglior soluzione per ogni esigenza
Piazza Roma, 8/9 - VESCOVATO (CR). Tel. 0372 1939167 / 338 4267355
  • Laghetto

  • AstralPool

  • zodiac

CATTERINI ROSINO

Attrezzature, Arredo Bar, Cucine Professionali

Via S. Bernardo, 23L, CREMONA +39 03 724 533 56 catterinirosinosrl@gmail.com

PIACENZA
Tel +39 0523 755080

Corsi di recupero

di uno o più anni

Corsi Paritari

60 anni di successi

Una Scuola una Famiglia

Dove si progetta il tuo futuro
CONSULENZA GRATUITA PER MUTUO AL 100%
Silver Sponsor
Che tu guidi per Lavoro
per Passione
o per Piacere
da poco
con i Tuoi
O con chi Vuoi
Fallo senza pensieri
Affida le tue pratiche auto
a mani esperte
e goditi il viaggio
Via Bernardino Ricca, 7
26100 CREMONA
Tel. 0372 26227
Via Ala Ponzone 1, Cremona

IMPIANTI Elettrici.
Civili e Industriali.

Tel:335 5441771.

ASPIRAZIONE
Centralizzata

Tel:335 5441771.

AUTOMAZIONI
Cancelli e Portoni.

Tel:335 5441771.

CITOFONIA
e Videocitofonia

Tel:335 5441771.

ALLARMI
E ANTIFURTO

Tel:335 5441771.

SISTEMI
Videosorveglianza

Tel:335 5441771.

ANTENNE TV
e SATELLITARI

Tel:335 5441771.

IMPIANTI
FOTOVOLTAICI

Tel:335 5441771.

SISTEMI DI
ILLUMINAZIONE

Tel:335 5441771.

G.E.A.R
Impianti Elettrici

Tel:335 5441771.