fbpx

Pomì sconfitta 3-1 a Busto dice addio ai play off, sabato al PalaRadi ci sarà solo spazio ai saluti

SERIE A
Pin It

Pomì perde senza onori a Busto Arsizio e rinunciando matematicamente ai play off di fatto mette una pietra sopra ad una brutta stagione che non ha riservato ne soddisfazioni ne allori alla società casalasca. Ad una giornata dalla fine della regular season Casalmaggiore non potrà sperare quindi in un moto d'orgoglio ne dovrà preoccuparsi di colpi di coda ma solo affrontare l'ultima sfida casalinga con Modena.

7.jpg

Stevanovic e compagne purtroppo non hanno trovato lo spirito necessario per accendere quel minimo di speranze dei tifosi che, seppur in parte rassegnati, avrebbero potuto divertirsi nel seguire le sfide del post season. Un altra partita iniziata bene (22-25) dal secondo set si trasforma di nuovo in un incubo per le rosa, spente e fallose (13 errori in battuta con soli 2 ace, 7 in ricezione, 12 in attacco e 9 muri subito contro i 2 messi a segno). 

 

Purtroppo abbiamo riscontrato i soliti problemi - commenta Lucchi - il pallone non cade per terra, riceviamo male e non riusciamo a mettere in campo tutto quello che di buono facciamo in palestra. Non c'è altro da dire

 

5.jpg

 

Per me è stata una partita nervosa -prosegue Martinez- abbiamo perso 3-1, dal secondo set purtroppo non abbiamo giocato nulla di quello che avevamo preparato, ci manca la partita contro Modena dove cercheremo di dare di più per onorare il nostro pubblico che ci ha sempre sostenuto

 

Dunque si conclude sostanzialmente qui la più sofferta stagione della storia Pomì, con una salvezza (conquistata matematicamente solo nella scorsa giornata). L'ultima sfida con Modena si giocherà sabato prossimo al Pala Radi dove -speriamo- le ragazze di Lucchi potranno salutare degnamente il popolo rosa, unico MVP di questa tribolata stagione.

Unet E-Work Busto Arsizio 3
Pomì Casalmaggiore 1
Parziali: 22/25 25/14 25/15 25/18

BUSTO: Stufi 8, Spirito (L), Gennari 12, Orro 2, Diouf 21, Bartsch 18, Berti 9, Dall'Igna, Chausheva, Boatez 1. Ne Negretti, Piani.
All. Mencarelli

POMÌ: Martinez 19, Sirressi (L), Grotheus 2, Guiggi 8, Starcevic 4, Drews 10, Lo Bianco, Stevanovic 4, Rondon, Zago. NE: Guerra, Zambelli.
All. Lucchi

 

Prima del fischi d'inizio il minuto di silenzio per Davide Astori, capitano della Fiorentina ed ex grigiorosso.

Il primo punto del match lo mette a terra la ex Brayelin Martinez, Drews cerca la palla alta ma la mette out per il 2-2. Martinez in servizio fa e disfa (3-4) e Bartsch pareggia a quota 4. Le farfalle piazzano un break da tre punti guidato da Bartsch per il 7-5 ma Martinez spinge ancora l'attacco rosa (8-7). Bartsch mette a terra il decimo punto delle padrone di casa con una battuta precisa (10-7) ma Martinez tiene duro in contrattacco. Drews non riesce ad entrare in partita in questa prima fase e mette a rete l'attacco dell'11-8, Martinez invece prosegue il suo buon momento con una diagonale stretta (12-10).Drews sembra riuscire ad aggiustare il tiro (12-11) così come il muro rosa che inizia a farsi sentire bloccando 3 attacchi consecutivi (12-12). È Drews a regalare il primo vantaggio a Casalmaggiore (12-13) che costringe Mancarelli a chiedere tempo. Al rientro Lo Bianco arma Stevanovic (13-15) ma l'ennesimo errore in battuta facilita le manovre delle bustocche (14-15). Diouf attacca proprio sulla fronte di Grotheus che momentaneamente esce lasciando spazio a Starcevic, La difesa delle farfalle tiene ma non riesce a servire buone palle all'attacco che risulta poco efficace, Pomì invece conta ancora sull'attacco di Martinez per rimanere avanti (15-18). Lucchi inserisce Rondon per alzare il muro, Martinez trova due mani e fuori consecutivi per il 16-19 e Mancarelli interrompe ancora. Busto riparte con l'attacco di Dall'Igna, lo scambio successivo è davvero da togliere il fiato, forse il più lungo visto fin qui in campionato, le Rosa difendono con il coltello tra i denti non meno di sette attacchi di Diouf, Dall'igna e Stufi ma alla fine è Martinez a chiudere con un mani e fuori (17-21). Il primo video check viene chiesto da Mancarelli per una palla in/out, punto Casalmaggiore (18-23). Con Napodano in campo Pomì spinge sull'acceleratore affidandosi a Drews la palla del 18-24, Stufi annulla due set ball con una fast potente ed un contrattacco fulmineo (20-24), Stevanovic mette out la sua fast e questa volta è Lucchi ad interrompere. Al rientro è Bartsch a proseguire con il break che sta mettendo alle corde le rosa, ma infine è Annie Drews a chiudere l'ultimo punto (22-25).

6.jpg

Al secondo set Lucchi conferma in campo Starcevic, Busto parte meglio con Bartsch (2-0) ma Casalmaggiore recupera subito proprio con Starcevic (2-2) per poi passare al comando con un invasione di Bartsch (2-3). Tre punti consecutivi di Diouf ribaltano il parziale (6-3) dando la spinta alle farfalle, rientra Grotheus per lo scambio successivo insieme a Rondon e Zago e subito Martinez va a segno per l'8-4. Gennari blocca Zago (9-4) dando un'altra spinta alle farfalle che staccano il +6 con Orro (12-6) ed il +7 con Stufi (13-6). Busto difende moltissimo in questa fase trovando la spinta in più nella correlazione muro-difesa. Stufi mostra i muscoli sia in attacco che a muro (15-6) mentre Casalmaggiore è completamente in palla. Un attacco di Martinez ed un errore di Bartsch sembrano sbloccare la situazione (17-8) ma la ricezione Rosa scricchiola parecchio anche con palle semplici (19-9). Stevanovic trova la palletta del 19-10 ma Diouf affonda prima la diagonale del 20-10 poi il lungolinea del 21-10. Stevanovic fa del suo meglio per recuperare vincendo la contesa con Stufi e mettendo a terra il contrattacco del 21-12 ma Diouf non da tregua (22-12). Guiggi mette a referto il suo quinto punto anticipando il muro di Dall'Igna ma nello scambio successivo spreca l'attacco (24-14), alla fine è Botezat con un tocco a rete a chiudere sul 25-14.

3.jpg

Il terzo set parte con un invasione d Orro ma Bartsch andando a togliere le ragnatele dall'angolo ci mette un cerotto (1-1). La pipe di Martinez si infrange sul muro bustocco (3-1) e Diouf di infila tra le mani di Drews per il +2 (4-2). L'intenzione di Guiggi è ottima ma la palla finisce out (6-2) dando di nuovo la sensazione che le rosa non ci siano. Bartsch va recuperare una palla sul seggiolino dell'arbitro che però fischia l'invasione, Guiggi cerca di recuperare (7-4) ma Gennari cecchinando Grotheus si tiene stretta il +4 (8-4). Grotheus vola dalla seconda linea ma come Martinez nel set precedente si infrange sul muro (9-4), il quinto punto è omaggio delle farfalle che però si riscattano con Bartsch (10-5). Martinez viene poco usata in attacco e sbaglia anche in battuta (12-6) confermando un nuovo momento buio delle rosa. Un'altra fagiana di Stevanovic manda a +6 le padrone di casa, Martinez ne approfitta per mettere a terra il suo primo punto del set (13-8) ma Diouf e l'errore di Drews mandano a +7 Busto (15-8). Orro mette out la battuta successiva al time-out e Berti mette a rete la sua fast (16-10). Nonostante gli errori Busto continua a guidare con il muro e la palla profonda di Berti e la diagonale di Bartsch (19-11), Pomì mette a referto un punto su due facendo affidamento sugli errori delle padrone di casa (20-12), Gennari anticipa la difesa di Sirressi per il 22-13, Drews rallenta la conclusione con un mani e fuori ma Bartsch conquista agevolmente il set point (24-14), Martinez annulla con una pipe ma Diouf risponde nello stesso modo chiudendo sul 25-15. 

2.jpg

Inizio equilibrato nel quarto set (3-3), Busto però prende subito quota con Berti e Diouf (6-3), Guiggi e l'errore di Bartsch permettono alle casalasche di ricucire (7-6) ma grazie alla buona ricezione le farfalle continuano a gestire il vantaggio (10-7). Diouf e Bartsch siglano il +6 bustocco (13-7), Lo Bianco esce per Rondon e Starcevic gioca sulle mani di Orro (14-8). Zago spreca la battuta flot annullando i punti di Guiggi, Diouf ritrova il ritmo partita con il muro su Starcevic e Gennari strappa un applauso con il suo mani e fuori del 18-10. Busto ha già in mano il set ma ricorre comunque al video check (19-10), Pomì non reagisce e continua a perdere terreno (21-11) dando la sensazione di restare in campo solo per la presenza a referto, brutta ricezione e continui errori in attacco spengono qualsiasi speranza di mettere piede nella post season. L'exploit di Martinez recupera due punticini (22-14) ma Rondon si fa scappare l'erroraccio del 23-14. infine è Diouf che forza l'attacco chiudendo sul 25-18.

 


 

10^ RITORNO - 4 marzo 2018 - ore 17:00
Imoco Volley Conegliano 2-3 Igor Gorgonzola Novara 21/25 22/25 25/19 25/16 11/15
Foppapedretti Bergamo 1-3 Savino Del Bene Scandicci 22/25 25/23 19/25 17/25
LiuJo Nordmeccanica Modena 2-3 Saugella Team Monza 25/23 25/19 21/25 21/25 12/15
Unet E-Work Busto Arsizio 3-1 Pomì Casalmaggiore 22/25 25/14 25/15 25/18
Il Bisonte Firenze 3-0 Volley Pesaro 25/16 / 25/18 / 25/20
SAB Volley Legnano 1-3 Lardini Filottrano 25/18 22/25 23/25 20/25

 

CLASSIFICA

    Pt G V P Sv Sp Qs
1 Imoco Conegliano 50 21 17 4 56 24 2,33
2 Savino Del Bene 48 21 17 4 53 22 2,41
3 Igor Novara 48 21 16 5 57 25 2,28
4 Unet E-Work Busto 38 21 12 9 47 38 1,24
5 Saugella Monza 35 21 12 9 45 40 1,13
6 Liu Jo Modena 31 21 11 10 41 42 0,98
7 Mycicero Pesaro 29 21 9 12 36 43 0,84
8 Il Bisonte Firenze 26 21 8 13 35 43 0,81
9 Pomì Casalmaggiore 22 21 6 15 35 51 0,69
10 Foppapedretti Bergamo 18 21 7 14 31 51 0,61
11 Lardini Filottrano 17 21 6 15 26 53 0,49
12 Sab Legnano* 15 21 5 16 24 54 0,44

* 1 punto di penalità

 

11^ RITORNO - 10 marzo 2018 - ore 17:00
Pomì Casalmaggiore - LiuJo Nordmeccanica Modena  
Igor Gorgonzola Novara - SAB Volley Legnano  
Savino Del Bene Scandicci - Unet E-Work Busto Arsizio  
Saugella Team Monza - Foppapedretti Bergamo  
Lardini Filottrano - Il Bisonte Firenze  
Volley Pesaro - Imoco Volley Conegliano  
 
  • Progettiamo piscine e wellness
  • Progettiamo il tuo angolo di relax
  • Abbiamo tutta l'esperienza per realizzare il tuo sogno
  • E forniamo tutta l'assistenza di cui hai bisogno
  • Ampia gamma di prodotti per il trattamento dell’acqua
  • Con te 12 mesi l'anno
  • Vieni a trovarci nello showroom di Vescovato
  • Abbiamo la miglior soluzione per ogni esigenza
Piazza Roma, 8/9 - VESCOVATO (CR). Tel. 0372 1939167 / 338 4267355
  • Laghetto

  • AstralPool

  • zodiac

Dove si progetta il tuo futuro
CONSULENZA GRATUITA PER MUTUO AL 100%
Silver Sponsor

PIACENZA
Tel +39 0523 755080

Corsi di recupero

di uno o più anni

Corsi Paritari

60 anni di successi

Una Scuola una Famiglia

Che tu guidi per Lavoro
per Passione
o per Piacere
da poco
con i Tuoi
O con chi Vuoi
Fallo senza pensieri
Affida le tue pratiche auto
a mani esperte
e goditi il viaggio
Via Bernardino Ricca, 7
26100 CREMONA
Tel. 0372 26227

CATTERINI ROSINO

Attrezzature, Arredo Bar, Cucine Professionali

Via S. Bernardo, 23L, CREMONA +39 03 724 533 56 catterinirosinosrl@gmail.com

Via Ala Ponzone 1, Cremona
 
 

IMPIANTI Elettrici.
Civili e Industriali.

Tel:335 5441771.

ASPIRAZIONE
Centralizzata

Tel:335 5441771.

AUTOMAZIONI
Cancelli e Portoni.

Tel:335 5441771.

CITOFONIA
e Videocitofonia

Tel:335 5441771.

ALLARMI
E ANTIFURTO

Tel:335 5441771.

SISTEMI
Videosorveglianza

Tel:335 5441771.

ANTENNE TV
e SATELLITARI

Tel:335 5441771.

IMPIANTI
FOTOVOLTAICI

Tel:335 5441771.

SISTEMI DI
ILLUMINAZIONE

Tel:335 5441771.

G.E.A.R
Impianti Elettrici

Tel:335 5441771.