fbpx

Schiacciante Pomì 3-0 su Urbino

SERIE A
Pin It

Partita facile per una Pomì che si concede la rotazione di tutta la panchina contro un Urbino in forte crisi. Bello spettacolo comunque al Pala Radi dove le ragazze in rosa dominano tutto il match con un gioco corale efficace, solo in alcune occasioni, quando il parziale raggiunge gap imbarazzanti, Pomì si permette una difesa non agguerrita e lascia correre alcune palle. Urbino senza la Spelman pecca sul muro troppo aperto facilitando il lavoro dell'attacco rosa e su una difesa instabile che senza uno scudo efficace fatica ad anticipare le mosse della compagine di Mazzanti.

008_IMG_4562 2_08032015.jpg

Pomì dà il via ai giochi con Gennari in battuta, giusto uno scambio per il primo punto per le ragazze in rosa con un'errore della Vujko che va lunga in attacco, per pareggiare i conti replica Gibbemeyer per l'1-1. Pomì trova l'allungo del primo set col muro della Ortolani sulla Lestini del 4-2 suggellato dal fast della ravennate sul naso della Fresco, il bel tentativo di salvataggio della Santini non riesce a fermare l'escalation delle Rosa. Una Stevanovic in gran forma piazza tre muri ed un pipe intervallati solo da un attacco lungo della Fresco portando le sue a +6. Sul 12-3 Urbino risponde con il mani out da posto 4 interrompendo per un solo scambio l'entusiasmo cremonese che poi prosegue ancora con lo scudo Stevanovic e due bombe della Ortolani. Sul 16-5 il bel dialogo dei muri contrapposti, che battibeccano per tre scambi, finisce con l'errore della Ortolani che scaraventa oltre il campo, spossata dagli scambi precedenti l'ex bustocca arriva in ritardo all'appuntamento con il pipe della Fresco che segna il 17-6.

005_IMG_4532 2_08032015.jpg

Gli errori di Urbino arrivano anche in battuta con la Agostinetto, recupera la Fresco con un mani out ed un muro sulla Gennari, Gibbemeyer non va per il sottile e ferma subito l'avanzare di Urbino con l'aiuto del mani out della Tirozzi per il 19-9. Le ragazze in rosa ora forti del +10 mollano un po' la presa e si concedono un gioco più rilassato, Coach Jan De Brandt ne approfitta per schierare di nuovo la Leggs che piazza subito centralmente prendendo in contropiede le cremonesi, Stevanovic cerca di mettere subito le cose in chiaro con la Leggs ma non trova la sincronia col palleggio e lascia cadere la palla, dalla fascia però la Tirozzi ci mette un cerotto che vale il 21-12.

009_IMG_4577 2_08032015.jpg

La Leggs è più ostica del previsto, sbaglia poco e fa da fulcro dell'attacco di Urbino portandole di nuovo avanti con una diagonale, segue la Santini con un mani out, il pipe della Tirozzi sulla Fresco che da opposto fatica più volte a controllare segna il 23-14. La Gennari riesce in un mezzo miracolo, salva per un pelo una palla murata che sta cadendo in posto 3 a fil di rete e la scaraventa nonsisacome nella metà campo avversaria, Urbino sorpresa non muove un muscolo e lascia cadere tra gli applausi del pubblico per la parmigiana. Poi la Leggs riesce ancora con un pallonetto centrale che ribadisce la sua determinazione ma la Gennari ha fretta e chiude il primo set con una diagonale sulla Fresco che ancora una volta non controlla.

Un primo set liscio e senza intoppi per la Pomì dove il muro rosa fa la differenza e blocca moltissimi attacchi di un Urbino impreciso che fatica a difendere.

018_IMG_4802 2_08032015.jpg

Il secondo periodo vede finalmente ai propri posti anche il pubblico ritardatario che riempie il Pala Radi con più di 2800 presenze e si consolida col tifo casalasco dando nuovo vigore alle ragazze in campo che partono a mille non lasciando spazio per una replica di Urbino. Con gli attacchi di Tirozzi e Gennari ed il muro della Stevanovic Pomì si porta subito in vantaggio, il lungolinea della Lestini precede l'errore in battuta della Fresco non ancora a suo agio in trasferta. Ribatte la Gennari di potenza sulla Bruno che riceve malamente e scaraventa la palla sulla postazione dell'arbitro (7-2). Pomì non ha intenzione di allentare la presa e avanza col pipe della Tirozzi e l'attacco della Ortolani sulla Lestini che, in contrasto col nome, è lenta ed ha difficoltà nel trovare il ritmo giusto diventando così bersaglio di battute e attacchi delle Rosa, riesce comunque nel muro che blocca il fast della Stevanovic ma sbaglia successivamente in battuta (12-3).

013_IMG_4636 2_08032015.jpg

Il muro di Urbino è ancora troppo aperto, la Gennari ne approfitta impietosamente. La Bianchini con la sua diagonale sorprende una Santini a muro che non riesce a chiudere (17-4). L'attacco della Lestini, anche se deciso, va in rete e la Santini per non essere da meno ci va in battuta. Sul 19-6 Mazzanti, visto il divario, fa divertire anche le riserve. Urbino ci prova con la diagonale della Fresco ma la Zecchin neo entrata vanifica lo sforzo con una battuta a rete, Agrifoglio fa lo stesso errore che però viene colmato dall'ace della Tirozzi che di potenza prende in pieno la gamba destra della Fresco. Il set point è firmato Bianchini con una bomba sulla Bruno che non controlla. Le Rosa chiudono con un impressionante 25-8 affossando il morale già basso dell'Urbino.

016_IMG_4775 2_08032015.jpg

In avvio dell'ultimo set due palle indovinate delle ragazze di De Brandt catapultano Urbino a +2, Pomì recupera il maltolto sul 5 pari e con due ace potenti della Tirozzi, inizia un nuovo allungo, De Brandt richiama le sue per rompere il ritmo, al rientro è la Stevanovic che approfitta ancora del muro aperto per far filtrare la palla, dopo il suo attacco la Gennari ferma di mento l'attacco della Santini, purtroppo non controlla.

Le Rosa si divertono parecchio a stuzzicare la ricezione di Urbino, la Skorupa con un pallonetto centrale e la Tirozzi con una bordata nello stesso punto. Santini prova a rispondere ma va lunga (con lamentela sulla decisione arbitrale), Urbino trova comunque il punto con la Vujko che gioca d'anticipo (15-8). il fast della Gibbermeyer che finisce fuori anticipa lo spettacolare salvataggio di una Siressi in vena di acrobazie che guadagna meritatamente l'MVP della gara.

021_IMG_4869_08032015.jpg

Con un mani out Urbino fa registrare il 17-10, Pomì prosegue imperterrita la cavalcata trionfale con la Ortolani che per l'ennesima volta passa il muro avversario trovando una Santini impreparata che scaraventa fuori. Dopo un'altro bel recupero della Siressi la Lestini trova finalmente soddisfazione con un lungolinea ma subito dopo lo vanifica battendo in rete.
Pomì sul 19-11 sente di poter rallentare un po', ne approfitta la Santini che scova un buco in difesa, poi la Walker realizza con un mani out, segue la Vujko col muro su Gennari accorciando le distanze, anche se non in modo sensibile (20-14). Mazzanti richiama le sue dopo i due muri consecutivi della Leggs che fan rimontare fino al 20-16, la Gennari rientra dalla pausa carica come una molla e da posto quattro piazza due muri e due mani out che aggiunti al muro Agrifoglio-Gibbemeyer portano al 25-16.

017_IMG_4777 2_08032015.jpg

GUARDA: Pomì - Urbino per immagini

8^ Giornata di ritorno
Pomì Casalmaggiore 3-0 Zeta System Urbino Volley
10 Ortolani Serena   Zecchin Lisa -
2 Skorupa Katarzyna   Agostinetto Giulia -
2 Bianchini Marika   Bruno Eleonora (Lib) -
- Sirressi Imma (Lib)   Richey Kila Elizabeth -
15 Gennari Alessia   Fresco Lucia 8
- Quiligotti Geraldina   Vujko Marianna 2
6 Gibbemeyer Lauren   Santini Alice 4
- Agrifoglio Beatrice   Lestini Monica 9
1 Klimovich Vera   Walker Jessica 3
9 Stevanovic Jovana   Spelman Hayley -
15 Tirozzi Valentina   Giacomel Veronica -
    Leggs Kiesha 4
Allenatore: Davide Mazzanti   Allenatore: Jan De Brandt
Arbitri: Massimo Montanari - Davide Prati
Parziali: 25-17 / 25-8 / 25-16
Note: spettatori 2878; Aces: 3-0; Errori in battuta: 4-7; Muri: 9-5

Qualsiasi atleta a guardare la sua dieta, la sua dieta è costituita da cibi sani, si dovrebbe ottenere un sacco di sostanze nutritive, ma senza conseguenze. Nei suoi atleti dieta spesso ricorso all'uso di prodotti farmaceutici. Molti atleti sono pronti Comprare Kamagra perché sanno che questo farmaco.

 
  • Progettiamo piscine e wellness
  • Progettiamo il tuo angolo di relax
  • Abbiamo tutta l'esperienza per realizzare il tuo sogno
  • E forniamo tutta l'assistenza di cui hai bisogno
  • Ampia gamma di prodotti per il trattamento dell’acqua
  • Con te 12 mesi l'anno
  • Vieni a trovarci nello showroom di Vescovato
  • Abbiamo la miglior soluzione per ogni esigenza
Piazza Roma, 8/9 - VESCOVATO (CR). Tel. 0372 1939167 / 338 4267355
  • Laghetto

  • AstralPool

  • zodiac

CATTERINI ROSINO

Attrezzature, Arredo Bar, Cucine Professionali

Via S. Bernardo, 23L, CREMONA +39 03 724 533 56 catterinirosinosrl@gmail.com

PIACENZA
Tel +39 0523 755080

Corsi di recupero

di uno o più anni

Corsi Paritari

60 anni di successi

Una Scuola una Famiglia

Che tu guidi per Lavoro
per Passione
o per Piacere
da poco
con i Tuoi
O con chi Vuoi
Fallo senza pensieri
Affida le tue pratiche auto
a mani esperte
e goditi il viaggio
Via Bernardino Ricca, 7
26100 CREMONA
Tel. 0372 26227
Dove si progetta il tuo futuro
CONSULENZA GRATUITA PER MUTUO AL 100%
Silver Sponsor
Via Ala Ponzone 1, Cremona
 
 

IMPIANTI Elettrici.
Civili e Industriali.

Tel:335 5441771.

ASPIRAZIONE
Centralizzata

Tel:335 5441771.

AUTOMAZIONI
Cancelli e Portoni.

Tel:335 5441771.

CITOFONIA
e Videocitofonia

Tel:335 5441771.

ALLARMI
E ANTIFURTO

Tel:335 5441771.

SISTEMI
Videosorveglianza

Tel:335 5441771.

ANTENNE TV
e SATELLITARI

Tel:335 5441771.

IMPIANTI
FOTOVOLTAICI

Tel:335 5441771.

SISTEMI DI
ILLUMINAZIONE

Tel:335 5441771.

G.E.A.R
Impianti Elettrici

Tel:335 5441771.