SECONDA CATEGORIA La situazione dei ripescaggi: parola al nostro Stefano

Seconda categoria
coverimage articleimage

Concessionaria De Lorenzi Concessionaria De Lorenzi

A CURA DI STEFANO MONDINI

PUNTO DEI CAMPIONATI – SECONDA CATEGORIA

CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA

Nei play off di seconda categoria occasione persa per il Dosimo a cui sarebbe bastata una sconfitta con il minimo scarto per assicurarsi vittoria nel triangolare e promozione in prima categoria.

La sconfitta per due a zero, complice anche una ripresa giocata in dieci per una espulsione, relega i granata al secondo posto nel triangolare, cerchiamo di quantificare le reali possibilità di ripescaggio partendo dal meccanisco secondo il quale dalla prima categoria retrocedono 36 società, tre per ciascuno dei 12 gironi, dalla seconda categoria salgono direttamente le vincenti dei 24 giorni.

Il posto numero uno della graduatoria play off e appannaggio della Pontogliese 1914, vincitrice della coppa Lombardia, arrivata seconda per un solo punto nel proprio girone vinto dall’Offlaga con 64 punti.

Si gioca quindi per undici posti sicuri, poi, statisticamente si libera ogni anno qualche posto.

Per avere subito posti extra bisogna partire dallo sbilancio  promozioni eccellenza e retrocessioni serie D.

Dalla serie D retrocedono cinque squadre Lombarde Legnano Crema 1908 Tritium Calcio Ponte San Pietro dal girone B e Atletico Castegnato dal girone D.

Dall’eccellenza promosse Oltrepo Fbc, Nuova Sondrio e Ospitaletto vincenti gironi, Ciliverghe e Magenta tramite gli spareggi nazionali da cui è uscito sconfitto il Mapello.

Quindi perfetta parità e niente posti supplementari.

DI seguito classifica provvisoria dei triangolari play off

 

PROGR

DEL

GIR

TRIANG

SOCIETA'

PUNTI

POS

QUOZ

POS TR

1

PONTOGLIESE 1914

2

CR

J

D

ARZAGO

70

2

2,33

A

3

MI

Q

E

LEONE XII SPORT

63

2

2,10

A

4

PV

T

C

JUNIOR PRO MORTARA

58

2

2,07

A

5

MB

R

H

NUOVA RONCHESE

62

2

2,07

A

6

BG

A

A

PONTE SEZ CALCIO

59

2

1,97

A

7

MI

P

G

SAN CRISOSTOMO

59

2

1,97

A

8

LEGN

L

B

CENTRO GIOV BOFFALORA

66

3

2,20

A

9

LODI

M

F

CASELLE LANDI

53

3

1,77

A

10

BG

B

H

ORATORIO COLOGNO

60

1

2,00

B

11

PV

U

G

ORATORIO DON BOSCO

66

2

2,20

B

12

MB

S

B

LIMBIATE

73

2

2,15

B

13

SO

V

A

TALAMONESE

45

2

2,05

B

14

BS

E

D

AC PAITONE

61

2

2,03

B

15

CO

H

F

BULGARO

59

3

1,97

B

16

CR

I

C

PERSICO DOSIMO

55

3

1,83

B

17

MN

O

E

MEDOLESE

55

3

1,83

B

18

BS

D

F

PONTE ZANANO

61

2

2,18

C

19

VA

Z

G

ANTONIANA

62

2

2,07

C

20

CO

G

E

ITALA

61

2

2,03

C

21

BG

C

H

NEMBRESE

68

2

2,00

C

22

VA

X

B

FRANCE SPORT

57

2

1,90

C

23

LECCO

K

C

ORATORIO LECCO ALFA

57

2

1,90

C

24

LODI

N

D

RIOZZESE

56

3

1,87

C

25

BS

F

A

ORATORIO GAMBARA

54

3

1,80

C

Se corretti i nostri calcoli, al Dosimo servirebbero cinque defezioni fra fusioni e rinunce per vedersi chiamato al completamento organici di prima categoria. 

Se veramente a Sesto Cremonese rinunciassero alla prima squadra o si fondessero come da loro stessi comunicato con il San Colombano di libererebbe un posto ed al Dosimo servirebbero altre quattro rinunce.

Per maggior chiarezza, l’eventuale rinuncia del Psg non libererebbe posti utili in prima categoria in quanto a causa retrocessione rinuncerebbero ad un titolo sportivo di seconda categoria.

La statistica non à favorevole ai granata, raramente si è stati ripescati con una posizione 16 della graduatoria, che ripeto, non ufficiale, ma questa stagione sembra, viste le rinunce già comunicate, parecchio complicata a vari livelli.

Attendiamo quindi comunicazioni ufficiali.

Per la tua pubblicità

Concessionaria esclusiva
Tel: Giuseppe 333 6865864
Via San Bernardo 37D, Cremona