"Silvan" Ruzzier fa due magie e tira fuori dal cilindro la vittoria vanolina

Pin It

Michele Ruzzier in arte "Silvan". Da stasera lo chiameremo così. Nella magna disfida con Brescia il nostro eroe ha compiuto infatti non una ma ben due magie e non in un momento qualsiasi ma nel momento cruciale della gara. La prima magia l'ha compiuta in attacco: movimento rapidissimo, Moss ingannato e Ruzzier sparito, "dove è finito" pensa Moss poi lo ritrova e lo ferma con un movimento di ginocchio. Fallo, lunetta, punto (uno solo su due ma anche i maghi possono fallire qualche trucco) comunque decisivo dell'83-84. Secondo atto all'ultimissimo istante: rimessa di Diener e tutta Brescia urla "dateci un giocatore su cui fare fallo", palla a Ruzzier e non uno ma ben due omoni bresciani si avventano su di lui ma Michele fa una finta, si libera e se ne va palla in mano a far festa con tutto il PalaRadi. E scusate se è poco!