Denegri: “Contro Napoli siamo riusciti a fare la differenza mentalmente”

Vanoli
coverimage articleimage

Concessionaria De Lorenzi Concessionaria De Lorenzi

Clutch Deg con triple pesantissime che hanno regalato alla Vanoli il successo dopo 3 ko consecutivi. Queste le parole di Davide Denegri dopo la vittoria contro Napoli:

 

Partita sempre tirata fatta di strappi e parziali. Secondo te cosa ha fatto la differenza?

“Sicuramente l’aspetto mentale. Venivamo da tre ko consecutivi, siamo riusciti a fare la differenza mentalmente più che per determinati aspetti tecnici”.

Rispetto alle recenti sconfitte non siete crollati nei momenti chiave ma anzi avete trovato i canestri del successo, cosa avete cambiato?

“Abbiamo analizzato le varie sconfitte con precise sessioni video e siamo migliorati. Secondo me abbiamo fatto la differenza difensivamente, Napoli non ha segnato o comunque ha infilato tiri complessi nel finale. Per quanto riguarda l’attacco, secondo me abbiamo attaccato con maggiore fiducia, abbiamo messo sempre tanta convinzione nei nostri tiri ma le altre volte sono usciti e invece contro Napoli siamo riusciti a segnarli”.

Ti sei preso responsabilità importanti nei momenti decisivi, segnando canestri pesantissimi. Sentivi di voler guidare la Vanoli fuori da questo momento negativo?

“Volevo portare il mio contributo, come del resto anche i miei compagni. Mi sentivo bene, sentivo un buon feeling con la partita e penso sia giusto anche prendersi certe responsabilità nei momenti in cui bisogna prendersele”.

In questo momento negativo si è registrato un calo del rendimento di qualche giocatore, con Napoli però qualcuno è tornato a fare la differenza, penso a McCullough che ha ritrovato un buon feeling con il canestro. Questa vittoria vi proietta fuori dal momento negativo?

“Speriamo davvero, in una stagione ci sono sempre momenti buoni e negativi sia a livello di squadra che individualmente. Wayne (McCullough) ha fatto bene ma anche a Sassari era stato importante, devo dire che in generale ci stiamo allenando bene, fattore che per noi è importante”.

Adesso arriva un periodo senza gare ufficiali, su cosa dovrete lavorare per migliorare?

“Secondo me ci sono alcuni momenti della gara in cui siamo poco cattivi. Pensando alla partita con Napoli ti dico che non è stato positivo l’inizio di terzo quarto nel quale abbiamo buttato via il nostro vantaggio nel giro di 3-4 minuti. Su questo aspetto dobbiamo fare uno step in più, situazioni del genere non devono più accadere, soprattutto in casa. Se facciamo un break dobbiamo tenere a distanza l’avversario, dobbiamo acquisire più cattiveria agonistica”.

Per la tua pubblicità

Concessionaria esclusiva
Tel: Giuseppe 333 6865864
Via San Bernardo 37D, Cremona