Ancora una volta, come tanti Estragon e Vladimir, “en attendant Godot”

Vanoli
coverimage
Concessionaria De Lorenzi Concessionaria De Lorenzi

Stavolta arrivo parecchio lungo a mettere giù la consueta lagna post tenzone. Ci sarebbero tuttavia delle attenuanti; ieri c’erano un paio di gare che non mi sarei perso nemmeno in caso di attacco fulmineo di labirintite acuta: trattasi di Varese Olimpia e Venezia Virtus.

La prima, ovviamente, per dare un occhio all’avversario prossimo venturo della Vanoli, la seconda perché le due sono, o meglio, dovrebbero essere le principali avversarie del meneghini nella corsa allo scudo.

Bene; nel primo caso mi è toccato prendere atto che Varese è andata ad un soffio dal colpaccio, e nel secondo si è avuta la conferma che la Virtus è, per il momento, la squadra più in palla, peraltro con un Teodosic che è parso l’ombra di se stesso.

_GJ49804.JPG

Il più o meno volontario “fogone” mi ha pure permesso di dare un’occhiata più approfondita del solito ai commenti del popolo vanoliano sulla prova di Trento. E, dopo ragionata e matura riflessione, sarei giunto alla conclusione che i suddetti commenti possono essere ricondotti a quattro macrocategorie che vado ad elencare con relativi ragionamenti a corollario.

1)  I giustificazionisti: impossibile pretendere di più; con Poeta fuori, Miller assente scagionato (24 ore prima o giù di lì negli Iu.Es.Ei era notte fonda), Spagnolo ancora troppo inesperto… ma si recupereranno tutti per domenica prossima.

2)  Gli speranzosi: un finale di partita tremendo che ha lasciato l’impressione di una squadra che alla prima difficoltà molla di botto; però siamo solo alla terza, speriamo…

3)  Gli ottimisti: smarrimenti come quelli di domenica scorsa sono già capitati più e più volte nella storia della Vanoli. E per squadre riassemblate ogni anno è del tutto normale che all’inizio del campionato accadano degli svarioni, a maggior ragione quest’anno con tutti i “qui pro quo” sopraggiunti. La chimica arriverà assieme all’amalgama e poi le cose cambieranno.

4)  I catastrofisti: una netta minoranza ma piuttosto “rumorosa” per la quale si dovrebbe già pensare al prossimo campionato di A2; che ci volete fare, se gli dei del basket permettono che esistano significa che anche loro a qualcosa, non si sa bene cosa, servono.

_GJ49840.JPG

Non dirò nemmeno sotto la più feroce tortura a che categoria si iscrive il Ciranone vostro, anche se i mei 12 lettori sanno perfettamente che aria tira dalle parti del solito neurone di nord-ovest.

Non lo faccio perché sarebbe un puro esercizio retorico e a me i “retori”, supposti maestri di eloquenza con i loro insopportabili sofismi quasi sempre campati per aria, sono sempre stati gagliardamente sulle ciribiciaccole e ho sempre cercato di evitarli come la peste.

Mi limiterei quindi a dire che le suddette macrocategorie non sono un unicum ma una stessa persona, a parte la 4 di cui si è già detto, può tranquillamente, come potrete facilmente constatare, coabitare nelle altre tre.

A laonde per cui non ci resta che elencare i fatti nudi e crudi per raccapezzarci un po’ di più.

_GJ49844.JPG

Partiti malino, diciamo per i primi 300 secondi scarsi, e finiti malissimo, diciamo per gli ultimi 700 secondi abbondanti, nel mezzo, pur non essendo brillantissimi, abbiamo tenuto decisamente botta. Soprattutto nel terzo quarto, dove per lunghi tratti abbiamo risposto colpo su colpo ad una arrembante Trento. Dopo il tecnico (forse un ciccinnino severo) di Jalen Harris, che ha contribuito non poco alla sua latitanza sul parquet da lì in avanti, arriva una bomba di quel diavolaccio di Caroline (gran bel giocatore) per il nuovo vantaggio interno, ma poi quattro punti filati di Ismael “Ish” Sanogo ridanno tre punti di vantaggio alla Vanoli a meno di un giro di orologio dalla fine del quarto.

Lì arriva il “patatràc”, o meglio, col senno di poi, l’avvisaglia del “patatràc”; complice una difesa vanoliana rivedibile (eufemismo) Caroline e Reynolds timbrano un parziale di 6 a 1 che manda Trento all’ultimo mini riposo avanti di due: 63 a 61

_GJ49947.JPG

Mi sa che tutti quanti in quel momento abbiamo pensato; dai siamo sotto di due, adesso ce la giochiamo. Ed invece in poco più di due giri di orologio prima Williams con una comoda schiacciata, e poi ancora Reynolds con due bombe assassine una dietro l’altra fanno precipitare la Vanoli sul meno 9. Time out del Paolino nazionale ma al rientro la Vanoli sembra un pugile suonato che non aspetta altro che il suono della campanella. Il resto lo sapete; inutile rigirare il coltello nella piaga.

Questi i fatti. 

Cosa diavolo possa essere successo in quei 200 secondi a cavallo del terzo e quarto quarto (parziale di 15 a 2) non mi ci metto proprio a cercare di  capirlo sempre per via dei “retori” di cui sopra. Al Ciranone vostro basta che a ragionarci su sia il Paolino nazionale e compagnia briscola che hanno modi, tempi, opportunità e capacità per risolvere a contrattaccare come si confà.

_GJ49725.JPG

Anche al Ciranone vostro il crollo dell’ultimo quarto è parso davvero un brutto spettacolo, ma la sensazione è scomparsa subito dopo il fischio finale dei tre integerrimi (e stavolta non sono ironico) diversamente colorati facendo spazio ad uno stato d’animo che il popolo vanoliano conosce bene; l’attesa.

Già, l’attesa. A pensarci bene è da 12 anni che il popolo vanoliano attende, e la sua attesa è sempre stata soddisfatta, tranne in un caso poi fortunatamente risolto causa stupidaggini altrui sanzionate, evento quasi unico, dal “potere” baskettaro, con il raggiungimento del risultato sperato.

_GJ49859.JPG

Come Estragon e Vladimir in aspettando Godot, abbiamo fatto della “condizione dell’attesa”, denominatore comune del capolavoro di Samuel Beckett, la cifra ideologica di questa elettrizzante avventura vanoliana in serie A. Anche stavolta ci tocca in sorte la medesima condizione che, potete giocarci il vostro ultimo euro, durerà ancora a lungo, perchè questo, popolo vanoliano, è ormai il tuo vissuto.

Ancora una volta, come tanti Estragon e Vladimir, “en attendant Godot”.

Il che è bello e istruttivo (cit.)

Che tu guidi per Lavoro
per Passione
o per Piacere
da poco
con i Tuoi
O con chi Vuoi
Fallo senza pensieri
Affida le tue pratiche auto
a mani esperte
e goditi il viaggio
Via Bernardino Ricca, 7
26100 CREMONA
Tel. 0372 26227

Ultim'ora

21 Ott
12:58

Serie D: SERIE D Crema più nero che bianco: vince l'Olginatese al Voltini, crisi preoccupante

21 Ott
12:46

News: Youth Cup, ecco le qualificate agli ottavi Under 15 e Under 17: si ripartirà a Marzo con la fase a ...

21 Ott
12:31

News: Il Castelverde rilancia gli insegnamenti umani di Luis Enrique: un codice etico per i ragazzi, per c...

21 Ott
1:24

Eccellenza: Eccellenza B: Nell'anticipo cadono Offanenghese e Luisiana, Castelleone si porta a metà classifica....

21 Ott
1:20

Serie C: SERIE C Fiorenzuola amara: il Pergo gioca ma si fa male da solo e perde

21 Ott
1:13

Juniores Regionali: JUNIORES REGIONALI Luisiana travolta alla distanza dalla capolista Tribiano

21 Ott
1:42

Eccellenza: Un bel Castelleone passa sul campo del Sancolombano

21 Ott
0:41

Juniores Regionali: JUNIORES REGIONALI Romanengo straripante a Montaso Lombardo

21 Ott
0:13

Juniores Provinciali: JUNIORES PROVINCIALI B Trionfo del Corona a Casalbuttano

21 Ott
0:04

Cremonese: I precedenti: dopo oltre 20 anni di attesa l'ultima volta a Brescia trionfo grigiorosso firmato Ciof...

20 Ott
23:54

Cremonese: Come ottenere la Cremo card: le istruzioni della società

20 Ott
23:51

Cremonese: Le istruzioni per i biglietti del settore ospiti di Brescia-Cremonese

20 Ott
23:49

Cremonese: QUI CENTRO ARVEDI Oggi attività a parte per Deli

20 Ott
23:45

Juniores Provinciali: JUNIORES PROVINCIALI A Clamorosa rimonta del Trescore in casa dell'Alba Crema

20 Ott
23:35

Juniores Provinciali: JUNIORES PROVINCIALI A Bagnolo corsaro al 90' nella tana della Rivoltana

20 Ott
23:11

Juniores Provinciali: JUNIORES PROVINCIALI B Esperia dominante nel derby con la Marini

20 Ott
23:09

SERIE A: VBC si porta nel gruppone da sei punti con Monza, Scandicci e Firenze. Busto sfreccia in Pole, doman...

20 Ott
22:50

Juniores Provinciali: JUNIORES PROVINCIALI B Leoncelli travolgente: 7-1 alla San Luigi

20 Ott
22:23

SERIE A: VBC: gioca Pesanti. Seconda vittoria Rosa, Roma cade 3-1

20 Ott
22:12

Juniores Nazionali: JUNIORES NAZIONALI Sconfitta amara per il Crema 1908

20 Ott
22:02

Juniores Provinciali: JUNIORES PROVINCIALI A Poker Montodinese a Palazzo Pignano

20 Ott
21:44

Juniores Regionali: JUNIORES REGIONALI Castelverde in crescita ma a Paullo è ko

20 Ott
17:56

Prima categoria: 1^ Categoria: Chieve - Scannabuese negli scatti di Mauri

20 Ott
9:53

Juniores Provinciali: JUNIORES PROVINCIALI B Autorevole vittoria del Castelvetro nella tana della StagnOlmese

20 Ott
1:15

Terza categoria: TERZA B La Marini cala il poker sull'Azzurra 2000 ed è prima in classifica

20 Ott
0:49

Prima categoria: PRIMA EMILIANA Una brillanta Casalese batte la Juventus

20 Ott
0:36

Seconda categoria: SECONDA L La Sported vince e festeggia i 150 gol in carriera di Rabaglio

20 Ott
0:31

SERIE A: VBC parte per la capitale, Domani alle 19:30 la prima sfida termometro nell'arena più grande di Rom...

20 Ott
0:23

Calcio femminile: ECCELLENZA FEMMINILE Un Crema combattivo impone il primo pareggio alla capolista Doverese nel derby

20 Ott
0:03

Terza categoria: TERZA B Il Ciria ingrana la marcia: vittoria sulla Pontevichese e secondo posto in classifica

19 Ott
23:35

Seconda categoria: SECONDA K La Pieve 010 tiene un tempo poi cede al forte Rapid United

19 Ott
23:16

Seconda categoria: SECONDA J Auterevole vittoria del Vailate a Dovera

19 Ott
22:58

SERIE C: K-volley, un solo punto racimolato con Torbole Casaglia ma che esordio!

19 Ott
22:41

Seconda categoria: Pieve010 Rapid United nelle foto di Beni

19 Ott
22:28

Juniores Provinciali: Marini Esperia nelle foto di Beni

19 Ott
22:21

Seconda categoria: L'Ostiano cambia: Biglietti allenatore al posto di Longinotti

19 Ott
22:17

Seconda categoria: SECONDA K Finale amaro per l'Ostiano: gli ospiti pareggiano al 90'

19 Ott
21:46

SERIE C: Partenza in salita per Agnadello, avvio di stagione bagnato da un match davvero difficile

19 Ott
21:42

Prima categoria: PRIMA L La Rivoltana scappa ma il Busnago la riprende e sorpassa

19 Ott
21:23

Prima categoria: Torrazzo Malagnino, si cambia: via Panzi, arriva Balla

Per la tua pubblicità

Concessionaria esclusiva
Tel: Elisa 333 9898566
Beppe 333 6865864
info@atenasrls.com
Via San Bernardo 37D - 26100 Cremona