fbpx Privacy Policy

Il pagellone del derby: Antrops MVP, Bona e Mercante fondamentali, per Piadena splende Motta

Serie B

Piadena

7.0 STRAUTMANIS
In costante crescita sia in attacco dove è sempre più sicuro dei suoi mezzi, sia in difesa dove usa il fisico e non si tira indietro quando c’è da lottare; deve migliorare nelle letture, qualche fallo commesso per troppa generosità era evitabile.

6.0 ARIENTI

Solita velocità supersonica, solita faccia tosta, parte con un paio di sbavature di troppo poi rientra nei binari; utile nel secondo tempo quando con le sue accelerazioni mette in difficoltà la Juvi, forse avrebbe meritato qualche minuto in più.

7.5 MALAGOLI
Sontuoso nel primo tempo in cui fa il diavolo a quattro sia in attacco che in difesa, con canestri di pura tecnica e tantissimo lavoro per la squadra; nella ripresa cala fisicamente ma non smette di essere incisivo sfruttando esperienza e mestiere. Non ci sentiamo di togliergli mezzo punto per l’ultima difesa vista l’enorme mole di lavoro prodotta nei 40’.

7.0 TINSLEY
Sempre più serial killer, bombarda dall’arco as usual dando il via al miglior momento dei suoi, ma ci mette anche un’ottima penetrazione e tanta sostanza in difesa dimostrando una durezza mentale da vero capitano e risultando sempre più un fattore fondamentale per Piadena.

7.5 MOTTA
Confermato in estate per diventare il faro della squadra, Motta sta rispondendo alla grandissima: minutaggi sempre elevati, in attacco è una sentenza sia dall’arco sia in penetrazione, fa un lavoro pazzesco per la squadra risultando fondamentale nella crescita dei giovani, smazza assist ed in difesa sono sempre suoi i peggiori clienti (ieri Bona e Mercante).

6.5 DE BETTIN
La media tra un primo tempo da cineteca, fatto di playmaking eccellente, corsa, canestri e tuffi a lottare su ogni pallone, ed un secondo in cui crolla fisicamente faticando sulla pressione di Vacchelli e perdendo palloni sanguinosi non da lui.

6.0 CHINELLATO
Gioca in non perfette condizioni, prova un paio di entrate sfruttando la sua potenza fisica ma è troppo impreciso nelle conclusioni; non trema dalla lunetta ed è importante per chiudere avanti il terzo quarto.

5.0 CALÒ
Ha voglia di spaccare il mondo, mani educate ed un fisico interessante ma è ancora tremendamente acerbo nelle letture; la troppa foga unita alla mancanza di malizia lo portano spesso a falli ingenui in più sbaglia veramente troppo sotto canestro.

7.5 COACH TRITTO
Con il budget più basso della serie B ed una squadra costruita sulle scommesse si vede tutta l’esperienza e la mano del coach di Desio: fa crescere in modo costante i giovani, fa splendere De Bettin e Malagoli, elegge a punti di riferimento Motta e Tinsley, mette in campo una difesa al limite della perfezione e tira fuori il meglio da ogni giocatore.

22__MG_3336.jpg


Cremona

7.0 MASCIARELLI
A livello tecnico ed atletico è potenzialmente devastante, nel primo tempo è l’unico che lotta caparbiamente cercando di far saltare il fortino orange, mentre dietro commette qualche leggerezza di troppo come il terzo fallo; nella ripresa si vede meno ma è sempre un osservato speciale dalla difesa avversaria.

6.0 VARASCHIN
Meno incisivo del solito, pasticcia in tante situazioni e prosegue nel suo rapporto controverso con i tiri liberi, in difesa è sempre una garanzia, sa usare la clava o il fioretto a seconda del momento ed è bravo a restare mentalmente dentro la partita per giocarsi il finale con lucidità.

7.0 BONA
Primo tempo letteralmente irriconoscibile, in cui si prende conclusioni affrettate, fatica in difesa e si innervosisce per alcuni contatti decisi; nella ripresa schiaccia prima il tasto “reset” e poi quello “pilota automatico”, che significa tiri ad alta percentuale, falli ben presi, recuperi, contropiedi, letture e vittoria oroamaranto.

6.0 KLYUCHNYK
Solo dodici minuti in campo in una partita a ritmi troppo elevati per le sue caratteristiche, senza strafare fa il suo e regala un piede perno da applausi.

7.0 MERCANTE
Barometro, equilibratore, metronomo, scegliete voi. Un concentrato di intelligenza cestistica con pochi eguali, maestro degli intangibles, fa tutto ciò che serve per mettere sabbia negli ingranaggi piadenesi, al tiro fa fatica ma le due triple che pesano di più le mette con una freddezza letale ed in difesa non ha paura di cambiare contro chiunque.
sv BONAVIDA
Solo tre minuti in campo in cui trova il tempo di infilare una tripla, specialità della casa.

6.5 VACCHELLI
Mette piede in campo nel momento più complicato per i suoi e da bravo condottiero suona la carica a suon di grinta, energia ed intensità, morde le caviglie a De Bettin costringendolo ad usare le ultime energie rimaste, soffre (come tutti in questo campionato) la terrificante velocità di Arienti su cui si arrangia con mestiere e spende un solo fallo con intelligenza.

8.0 ANTROPS
Assoluto MVP del match, nella prima metà di gara lavora bene in attacco ma dietro soffre tremendamente lo strapotere di Malagoli, nella ripresa prende le misure difensive e diventa un punto di riferimento per i suoi grazie alla capacità di giocare sia dal perimetro che nel pitturato. Suoi i canestri che tengono attaccata la Juvi nel terzo quarto, sua la bomba che di fatto chiude il match.

6.0 CRESCENZI

Oggettivamente il ragazzo ha talento, grinta, faccia tosta ed un fisico notevole per essere un play, parte bene ma pecca di inesperienza su alcune letture difensive spendendo falli evitabili; il tempo è dalla sua parte, è un prospetto ben più che interessante ed avere un coach come Lottici può fargli solo bene.

6.0 KORSUNOV

Freddo, glaciale e letale, se ha i piedi oltre l’arco si può tranquillamente aggiungere tre punti a tabellone perché lui non sbaglia praticamente mai; per contro fatica in difesa e sembra un po' fuori dal gioco di squadra.

6.5 COACH LOTTICI
La partenza negativa è sicuramente un campanello d’allarme, così come i troppi errori ai liberi che in una partita punto a punto possono pesare come macigni; bravo a toccare le corde giuste nell’intervallo ed a gestire le rotazioni mantenendo alta la concentrazione dei suoi ed arrivando al finale con in campo gli uomini migliori.



  • Progettiamo piscine e wellness
  • Progettiamo il tuo angolo di relax
  • Abbiamo tutta l'esperienza per realizzare il tuo sogno
  • E forniamo tutta l'assistenza di cui hai bisogno
  • Ampia gamma di prodotti per il trattamento dell’acqua
  • Con te 12 mesi l'anno
  • Vieni a trovarci nello showroom di Vescovato
  • Abbiamo la miglior soluzione per ogni esigenza
Piazza Roma, 8/9 - VESCOVATO (CR). Tel. 0372 1939167 / 338 4267355
  • Laghetto

  • AstralPool

  • zodiac

logo il torrazzo Dove si progetta il tuo futuro
CONSULENZA GRATUITA PER MUTUO AL 100%
Silver Sponsor

IMPIANTI Elettrici.
Civili e Industriali.

Tel:335 5441771.

ASPIRAZIONE
Centralizzata

Tel:335 5441771.

AUTOMAZIONI
Cancelli e Portoni.

Tel:335 5441771.

CITOFONIA
e Videocitofonia

Tel:335 5441771.

ALLARMI
E ANTIFURTO

Tel:335 5441771.

SISTEMI
Videosorveglianza

Tel:335 5441771.

ANTENNE TV
e SATELLITARI

Tel:335 5441771.

IMPIANTI
FOTOVOLTAICI

Tel:335 5441771.

SISTEMI DI
ILLUMINAZIONE

Tel:335 5441771.

G.E.A.R
Impianti Elettrici

Tel:335 5441771.