Una Juvi leonina fa paura a Udine e cade al supplementare: 95-90

Serie A2
coverimage articleimage

Concessionaria De Lorenzi Concessionaria De Lorenzi

Una Juvi leonina combatte con ardore e sfiora una impresa storica cadendo dopo un overtime nella gara-2 di Udine, un peccato ma anche una prova di cui andare orgogliosi. Juvi siderale che nel secondo quarto piazza un clamoroso 24-9 e resta avanti fino al 36', Tortù martella con 28 punti ma negli ultimi minuti la benzina finisce e Udine rientra, la Juvi però non avrà più energie ma ha cuore e a 9'' dalla fine Tortù guadagna il supplementare di tabella. La Juvi ha anche la forza di allungare ancora poi cede di schianto. Una Juvi coi fiocchi, qualche volta perdere fa rima con godere: una squadra oroamaranto così va goduta. Sabato 11 maggio gara-3 al PalaRadi.

OLD WILD WEST UDINE-JU.VI. FERRARONI CREMONA 95-90

PARZIALI 24-16, 33-40, 53-62, 78-78

UDINE: Cannon 20, Ikangi 7, Marchiaro n.e., De Laurentiis 4, Delia n.e., Da Ros 3, Caroti 22, Alibegovic 9, Arletti, Gaspardo 20, Monaldi 10, Zomero n.e.

Coach: Vertemati

JU.VI. FERRARONI CREMONA: Benetti 8, Cotton 15, Sabatino 5, Biaggini n.e., Virginio 6, Shahid 10, Costi n.e., Vincini 6, Tortù 28, Timperi 12, Grassi n.e.

Coach: Bechi

Uscito per 5 falli: Timperi 45’ (95-90), falli tecnici alla panchina 18’ (29-33) e 30’ (52-62), espulso coach Bechi per doppio fallo tecnico 30’ (52-62).

ARBITRI Wassermann ed Almerigogna di Trieste e Martellosio di Milano.

Per la tua pubblicità

Concessionaria esclusiva
Tel: Giuseppe 333 6865864
Via San Bernardo 37D, Cremona