Piediluco agrodolce per il remo cremonese

Canoa e Canottaggio
coverimage articleimage

Il primo meeting nazionale di Piediluco del 16 e 17 marzo pur confermando il valore dei nostri giovani, ha fatto registrare una partecipazione ridotta rispetto alle passate edizioni, sia per malanni stagionali, sia per la mancata qualificazione di alcuni atleti durante il meeting regionale. I nostri atleti sono infatti stati penalizzati dal periodo invernale in cui si sono dovuti allenare spesso al chiuso sia per le condizioni del Po, sia per la nebbia, a differenza di quelli di altre canottieri lombarde avvantaggiate dall’essere ubicate lungo le stabili acque dei laghi del nord.
Nonostante il ritardo di preparazione, gli atleti che hanno raggiunto il centro umbro non hanno sfigurato.

lup00559-1024x683.jpg

Nel singolo under 17 Marcello Balconi della Bissolati ha sfiorato il podio, per lui un dignitoso quarto posto nella finale A. Il ragazzo si è poi rifatto conquistato la medaglia d’argento nel quattro di coppia.
Andrea Politi e Matteo Miglioli della Baldesio hanno vinto la medaglia d’oro nella finale del doppio under 17, mentre i loro compagni di squadra Mattia Gaboardi e Riccardo Fercodini sono arrivati ultimi nella finale B. Ultimo posto in finale B anche per le coetanee Margherita Bernardelli e Matilde Contardi, anch’esse della Baldesio. Le due ragazze si sono, però, rifatte con una medaglia di bronzo conquistata nella finale A del quattro di coppia con una imbarcazione mista Baldesio, ottenendo un risultato migliore dei quattro coetanei baldesini Politi, Miglioli, Gaboardi e Fercodini arrivati quarti nella finale A.
Matilde Pasquali della Eridanea, categoria under 17, è giunta quarta nella regata dell’otto e settima nella filnale B del singolo. Le coetanee casalasche, Denise Mulas e Arianna Truzzi sono andate decisamente meglio, cogliendo rispettivamente un terzo ed un quarto posto nella finale A del singolo.

lup00597-1024x683.jpg

Chira Caratozzolo della Baldesio è arrivata seconda nella finale B del doppio under 19. Solo finale B anche per Andrea Cigala della Bissolati nella dura sfida del singolo under 19: per lui una quinta posizione nella finale di consolazione.
Nel doppio under 19 gli atleti della Bissolati si sono divisi vogando su due barche differenti: Emanuele Marconi si è qualificato alla finale B, terminata al secondo posto, mentre Andrea Cigala è arrivato quinto nella finale A.
Il quattro di coppia misto del Flora under 19 con Mattia Mari e Riccardo Benedusi ha vinto la finale A, mentre l’altro atleta del Flora, Alessando Cerioli, è arrivato quinto ed ultimo nella finale B.
Nella regata degli otto under 19 è arrivata una medaglia d’argento alla Baldesio grazie a Giovanni Sasso e Stefan Buduca che remavano su una imbarcazione di Monate, e una medaglia di bronzo al Flora grazie a Mattia Mari e Riccardo Benedusi che con la barca del Rowing Genova sono arrivati dietro a quella del Monate di circa mezzo secondo.

lup00743-1024x683.jpg

La regata del doppio pesi leggeri femminile è stata vinta dalla bissolatina Elena Sali, categoria under 23, mentre la baldesina Maria Sole Perugino è giunta quarta a circa 13’’ dalle vincitrici, ma si è aggiudicata comunque una medaglia d’argento come secondo equipaggio classificato nella categoria under 23.

lup00866-1024x683.jpg

Quinta piazza nel doppio pesi leggeri per Paolo Gregori della Baldesio, che non ha raccolto medaglie neanche come categoria under 23 nella quale è arrivato quarto.

lup00971-1024x683.jpg

Tra i senior in decisa evidenza Susanna Pedrola della Bissolati nel singolo, giunta sesta assoluta, davanti alla più titolata Montesano, e seconda nella categoria under 23. Susanna ho poi conquistato una medaglia di bronzo con l’imbarcazione Italia Team 3 nel quattro senza; nella medesima finale Anna Scolaro del Flora è arrivata ultima con l’imbarcazione mista Moltrasio. Anna Scolaro, nella proibitiva finale A del due senza senior, è arrivata ottava.
Giacomo Mari del Flora è arrivato quinto nella finale B del quattro senza senior ed ottavo nella finale C del due senza senior.

lup01041-1024x683.jpg

In chiusura, si sono potute apprezzare le performance degli atleti del gruppo olimpico, con Giacomo Gentili che si è dovuto accontentare della finale B del singolo senior, ma che poi ha sbaragliato le barche rivali nel doppio vinto insieme all’amico di sempre Andrea Panizza.

Per la tua pubblicità

Concessionaria esclusiva
Tel: Giuseppe 333 6865864
Via San Bernardo 37D, Cremona