Campionati italiani: medaglie pesanti per le canottieri cremonesi

Canoa e Canottaggio
coverimage articleimage

Concessionaria De Lorenzi Concessionaria De Lorenzi

Dai Campionati Italiani Assoluti di Gavirate, disputatisi nel primo fine settimana di giugno, sono arrivate medaglie pesanti per i nostri vogatori. Il sabato si sono disputate le regate di qualificazione per poter accedere alle semifinali ed alle finali della domenica.

Alice Rossi ed Anna Scolaro del Flora non sono riuscite a superare i recuperi conseguenti la batteria di qualificazione, arrivando ultime e quindi eliminate nella specialità del due senza senior A. Analoga sorte è toccata al compagno di squadra Alessandro Cerioli che nel singolo under 19 è giunto sesto nella propria gara di recupero.
L’avventura di Mattia Mari e Riccardo Benedusi del Flora nel due senza under 19 si è fermata in semifinale. La mancata qualificazione per la finale lascia ai ragazzi l’amaro in bocca perché purtroppo sono capitati nella semifinale più veloce: con il loro tempo di 7’06’’, settimo assoluto delle semifinali, sarebbero arrivati secondi nell’altra semifinale. Purtroppo l’accesso alla finale era garantito solo ai primi quattro classificati di ciascuna semifinale a prescindere dal risultato cronometrico. Per loro resta la buona prestazione contro atleti di una categoria superiore poiché i due atleti sono ancora under 17.

CLA_6721.jpg

Si sono fermati ai recuperi anche Pietro Perini ed Alex Gadeschi della Bissolati nel doppio under 19, con un solo secondo di distacco dal terzo posto che avrebbe garantito l’accesso alla finale. Il loro risultato è comunque positivo perché entrambi sono under 17, quindi hanno tempo per crescere e migliorarsi.
Giovanni Sasso della Baldesio, atleta under 17, ha raggiunto con soddisfazione la semifinale del singolo under 19, arrivando a circa 5’’ dal quadro posto che garantiva l’accesso alla finale.

Nelle semifinali del quattro di coppia under 19 maschile le imbarcazioni di Baldesio e Bissolati hanno ben figurato, in particolare la Baldesio di Vincenzo Gravante, Alessandro Viola, Stefan Buduca ed Andrea Barborini che ha vinto la propria regata. Ma la Bissolati di Andrea e Riccardo Cigala, Emanuele Marconi e Marcello Balconi si è rifatta in finale conquistando, con il tempo di 6’21’’08 una meritata medaglia d’argento, con il titolo di campione d’Italia sfuggito solo al fotofinish per 8 centesimi di secondo, un battito di ciglia. La Baldesio, che ci aveva abituato a ben altri risultati, è rimasta giù dal podio, patendo un distacco dai vincitori di più di 7’’.
Nella finale del quattro di coppia under 19 femminile l’Eridanea di Elisa Marca, Alessanda Grasselli, Denise Mulas ed Arianna Truzzi è giunta terza con il tempo di 7’04’’ a poco più di 7’’ dalle vincitrici, mentre la Baldesio di Miriam Alfano, Lucia Monfredini, Chiara Caratozzolo e Margherita Bernardelli si è classificata sesta a circa 19’’ dalle vincitrici.

CLA_6993.jpg

Nel doppio under 19 maschile l’Eridanea di Luigi Aloe e Marco Canevaroli si è sbarazzata di tutti gli avversari laureandosi campione d’Italia con il tempo di 6’38’’, davanti al Varese dell’ex Maichol Brambilla.

Nella categoria Senior A, Giacomo Gentili ha portato a casa un ennesimo titolo nazionale con il quattro di coppia delle Fiamme Gialle, in compagnia di Luca Chiumento ed Andrea Panizza a cui, al posto del canottiere che ha recentemente disputato gli Europei, si è dovuto aggiungere un quarto finanziere, Leonardo Tedoldi.

Grande prova di Elena Sali, peso leggero, e Susanna Pedrola nella finale del doppio senior A che hanno conquistato una significativa medaglia d’argento con il tempo di 7’13’’, arrivando circa 11’’ dietro l’imbarcazione dei Carabinieri.
Sempre nella categoria senior il quattro senza del Flora con Giorgia Arata, Alice Bussacchetti, Alice Rossi ed Anna Scolaro è arrivata ultima in una finale disputata quattro imbarcazioni, con un distacco di circa 2’’ dal terzo posto. Alle ragazze va riconosciuto il merito di essere riuscite ad essere comunque competitive nonostante il poco tempo a disposizione per preparare i campionati italiani.

CLA_7073.jpg

Le maggiori soddisfazioni per i nostri giovani sono arrivate dai pesi leggeri, categoria destinata a scomparire dopo le Olimpiadi di Parigi 2024, ma che risulta ancora ambita soprattutto dagli atleti che non potranno diventare delle montagne di muscoli.
Nel doppio Maria Sole Perugino ed Anita Gnassi della Baldesio sono diventate campionesse d’Italia imponendosi facilmente su tutte le avversarie con il tempo di 7’14’’. Per il compagno di squadra Paolo Gregori è arrivato un ottimo piazzamento nel singolo: con il tempo di 7’07’’ è arrivato terzo in una finale dall’esito scontato, dal momento che è stata dominata da Gabriel Soares.

CLA_7475.jpg

Oro anche per Mario Guareschi, ex Baldesio, con l’otto della canottieri Varese.
Medaglia d’argento per il Flora nella finale a tre del quattro senza con tre atleti under 19, Amedeo Benedusi, Matteo Fogazzi e Giacomo Mari a cui si è aggiunto l’allenatore Alessandro Corni. Una bella soddisfazione per questi ragazzi che nelle ultime due settimane sono scesi in barca insieme poche volte a causa di malanni di stagione.

Da segnalare, infine, il quarto posto, con il tempo di 6’47’’, di Alberto Giovanni Piccioni e Gabriele Gregori della Bissolati nel doppio a circa 2’’ dal podio.

Per la tua pubblicità

Concessionaria esclusiva
Tel: Giuseppe 333 6865864
Via San Bernardo 37D, Cremona