La Soresinese celebra il Natale con tutti i suoi giovani

LA JUNIORES DELLA SORESINESE
Pin It

Martedì 19 dicembre presso la Sala Mosconi a Soresina si è svolta la serata di Natale del Settore Giovanile dell’U.S. Soresinese Calcio 1914. La serata, aperta ad atleti, genitori, dirigenti e allenatori delle squadre Pulcini, Esordienti, Giovanissimi 2004, Giovanissimi 2003, Allievi e Juniores, è stata l’occasione per scambiarsi gli auguri di Buone Feste, ma anche per fare un primo bilancio stagionale e per illustrare le attività primaverili.

platea.jpg

LA PLATEA

Nel corso della serata c’è stata la possibilità di contestualizzare in maniera più precisa l’affiliazione con l’Atalanta Bergamasca Calcio siglata in estate grazie alla presenza di Loris Margotto, Responsabile delle Affiliazioni nerazzurre.

allievi.jpg

GLI ALLIEVI

Maurizio Azzini, Responsabile del Settore Giovanile rossoblù, ha introdotto la serata ricordando i risultati sin qui raggiunti e sottolineando: «Alla Soresinese piace vincere, ma nel rispetto delle regole e così il tifo, che è assolutamente necessario, dev’essere pulito: senza cioè insulti ad avversari ed arbitri e senza indicazioni tecniche ai propri figli». Sono poi state premiate le squadre Allievi e Giovanissimi 2003 che hanno vinto il proprio girone accedendo alla Fase Regionale (i Giovanissimi addirittura con un filotto di dodici vittorie su dodici).  La Juniores, dopo un inizio difficile, ha invece recuperato posizioni in classifica riuscendo addirittura a battere in casa la capolista Calvina.

pulcini.jpg

I PULCINI

I Giovanissimi 2004 hanno affrontato un campionato difficile (girone B di Lodi): i risultati non hanno premiato l'impegno e il coraggio dei ragazzi che avranno modo di rifarsi in primavera.

Margotto.jpg

MARGOTTO 

Gli Esordienti hanno dimostrato una crescita sia in termini numerici di atleti che nell'apprendimento del gioco, facendo bene anche in termini di risultati.

Aleo.jpg

ALEO

I nostri Pulcini sono la grandissima soddisfazione di questo campionato: è il primo anno e la società è soddisfatta sia del numero di adesioni sia del divertimento che sempre assicurano i bambini a genitori e spettatori.

giovanissimi 2004.jpg

I GIOVANISSIMI 2004

Il vice presidente Emidio Pantani ha quindi aggiunto: «Sono lusingato di essere il vicepresidente di una società che ha portato avanti questi giovani che si stanno confermando nella positività dei risultati sportivi e del comportamento. Ci troviamo di fronte a dei risultati fantastici e spero che vengano riconfermati: abbiamo le idee e lo staff all’altezza per riuscirci. Siamo una società che non deve portare invidia a nessuno, vogliamo portare in alto il valore della Soresinese come è stato in questo centennio di attività».

giovanissimi 2003.jpg

I GIOVANISSIMI 2003

Prezioso anche l’intervento di Loris Margotto: «Sono molto felice di essere qui, è una delle cose belle del calcio vedere così tanti bambini che partecipano, giocano, si divertono e ottengono risultati, che non necessariamente significa essere primi in classifica. È giusto che ogni bambino abbia la possibilità di esprimersi e di essere allenato ed educato da persone competenti: questo è il nostro obiettivo.

Azzini.jpg

AZZINI

L’Atalanta si è sempre contraddistinta per avere uno stile improntante nel modo di insegnare calcio, ma anche di educare i ragazzi: è un marchio di fabbrica che cerchiamo di portare avanti. Non abbiamo molti rapporti di affiliazione perché ci interessa averli solo con società che condividano i nostri obiettivi non solo sportivi e le parole spese dai dirigenti della Soresinese sono state molto importanti».

esordienti.jpg

GLI ESORDIENTI