SeriArt: Argento per Azzoni nei 60mt Round e per Bianchi nel 12+12 Hunter e Field

Pin It

David Bianchi e Paolo Azzoni, coppia vincente Fitarco domenica 23 aprile 2017. David a Crema impegnato con un 12+12 Hunter e Field mentre Paolo a Urgnano alle prese con un 60mt. Round, entrambi sul secondo gradino del podio nelle gare Outdoor. Due secondi posti importantissimi perché permettono a Paolo di partecipare alla gara di selezione per il team regionale in competizione per il trofeo Doni a Livorno e a David di posizionarsi al terzo posto della ranking del tiro di campagna. Complimenti ad entrambi.

da sinistra Bianchi - Esposito - Rondini

Successo per Bianchi che domenica, al campo della CremArchery nella gara Fitarco 12+12 Hunter e Field, è salito sul secondo gradino del podio. Una gara molto combattuta perché David si è confrontato ed ha tenuto testa al campione europeo Esposito.

in-attesa-del-turno-di-tiro.jpg

Entrambi hanno totalizzato i più alti punteggi individuali di classe e divisione Arco nudo, cioè privo di strumenti di mira. Nel percorso, predisposto all’interno dell’area verde della Pierina, sono previsti 24 bersagli posti ad una distanza massima di 50 metri. Le targhe Field a distanze dichiarate mentre nell’Hunter i bersagli sono dislocati a distanze sconosciute da cui si scoccano 72 frecce. Bianchi ha terminato la competizione con 310 punti dietro a Esposito che ha totalizzato 338 punti e davanti a Rondini con 220.

da sinistra Azzoni - Palmieri - Dominici

Successo per Paolo Azzoni, giovane arciere Seriart, categoria Allievi , divisione arco olimpico maschile, che conquista un importante secondo posto assoluto alla gara outdoor interregionale Fitarco. La gara outdoor, organizzata dalla società Arcieri della Francesca di Urgnano, prevede 72 frecce da scoccare ad una targa posta a 60 metri.

Azzoni-Paolo.jpg

Azzoni si qualifica per gli ottavi di finale e dopo gli scontri diretti, punta alla finale per lo “schut off”; una sola freccia da tirare entro 40 secondi e che deve avvicinarsi al centro del bersaglio. Nello scontro campione della Seriart si deve accontentare di un secondo posto che gli garantisce la convocazione per la gara di valutazione della squadra regionale composta dai migliori tre arcieri che rappresenteranno la regione Lombardia al trofeo delle Regioni “Doni” che si disputerà il 7 maggio a Livorno.